Dennis è un bus londinese trasformato in libreria, un progetto che si prefigge lo scopo di portare i libri in tutti quei posti in cui "la cultura fatica ad arrivare". Quest'estate potremo vederlo scorrazzare per le strade italiane, grazie a Sara Rago e Simone Brisotto

Sara Rago e Simone Brisotto sono due librai trevigiani che, armati di buona volontà e di un vecchio bus pubblico di Londra, hanno pensato di creare una vera e propria libreria itinerante. E l’hanno chiamata Dennis.

Dennis è un bus londinese trasformato in libreria, un progetto che si prefigge lo scopo di portare i libri in tutti quei posti in cui “la cultura fatica ad arrivare”. Quest’estate potremo vederlo scorrazzare per le strade del nostro Paese.

Come raccontano i due librai a La Repubblica, da quando hanno fondato la Libreria diffusa – un modo per far arrivare i libri anche nei paesi senza librerie – “abbiamo cercato su internet e poi siamo volati a Londra dove grazie a un ragazzo, Paul, abbiamo trovato il nostro Dennis”. E grazie a un crowdfunding lanciato su Ulule, i due hanno portato Dennis in Italia, l’hanno sistemato e ora aspettano di completare gli allestimenti e di partire all’avventura.

Per saperne di più, basta andare sulla loro pagina Facebook, Parole in movimento, progetto con  cui “dalla provincia di Treviso vogliamo raggiungere l’Italia, arrivare con il nostro bus in tutte quelle zone dove mancano le librerie. Ma anche partecipare ai Festival, organizzare incontri con autori, invitare la gente a salire e sfogliare: stavamo notando che molte librerie oggi si trovano nei centri commerciali, ma magari mancano – per i troppi costi – nei piccoli paesi. Così, abbattendo i costi fissi, la cultura gliela porteremo direttamente a casa”.

Perciò, se lo vedete, ricordatevi che al piano superiore trovate la letteratura per adulti, in quello inferiore quella per ragazzi.

Commenti