Un thriller che arriva a scavare nelle radici del male, un caso di omicidio suicidio e un ragazzo che conoscerà dolore e paura nel tentativo di rimettere insieme la propria vita: “Le colpe della notte” è il nuovo romanzo di Antonio Lanzetta

La sera in cui i suoi genitori sono morti, Cristian è uscito di casa sbattendo la porta, arrabbiato con il mondo. Non avrebbe mai immaginato cosa lo aspettava al suo ritorno: un lago di sangue sul pavimento della cucina e la pistola d’ordinanza stretta tra le dita di suo padre. Un omicidio suicidio, avevano detto.

Davvero il padre di Cristian ha ucciso la madre e poi si è tolto la vita? Qualcosa di oscuro sembra nascondersi dietro quello che apparentemente è un inspiegabile delitto e Damiano, lo Sciacallo, inizia la sua indagine personale, trovandosi a scavare fino alle radici del male.

Le colpe della notte Antonio Lanzetta

Antonio Lanzetta, scrittore salernitano che ha iniziato la sua carriera scrivendo libri fantasy (per La Corte Editore ha pubblicato Warrior e Revolution), dopo Il buio dentro, romanzo tradotto in Francia, Belgio e Canada, torna con un nuovo thriller: Le colpe della notte (sempre pubblicato con La Corte Editore).

Un romanzo in cui il protagonista conoscerà il dolore, l’amicizia, la paura e, mentre proverà a rimettere insieme i pezzi della sua vita, comprenderà che alcune ferite non si rimarginano mai.

 

Commenti