Dai romanzi di Andrzej Sapkowski, uno degli scrittori fantasy più letti d’Europa, è stata tratta la serie di videogiochi "The Witcher"

Andrzej Sapkowski, uno degli scrittori fantasy più letti d’Europa, è nato a Łódź, in Polonia, nel 1948. All’inizio degli anni ’90, con la pubblicazione della serie che ha come protagonista Geralt di Rivia, ha ottenuto successo prima in patria e poi all’estero, fino all’uscita della serie di videogiochi The Witcher (solo in Italia The Witcher 2 ha venduto 400mila copie in una settimana, e in primavera uscirà The Witcher 3), ispirati ai suoi romanzi. ra arriva in libreria per Nord La torre della rondine...

nord

Nella notte dell’Equinozio d’autunno, una tempesta infernale si abbatte su Ellander. All’improvviso, alcune nuvole nere assumono la forma di guerrieri a cavallo e sorvolano con gran strepito il tempio della dea Melitele. La maga Triss Merigold non ha dubbi: è la Caccia Selvaggia narrata dalle leggende, portatrice di morte e di sventura. Qualcuno a lei molto caro è caduto vittima di un sortilegio o di un’imboscata. Non c’è un attimo da perdere: deve avvisare Geralt di Rivia…

Tre giorni dopo, durante una battuta di caccia nelle paludi, Vysogota di Corvo trova una fanciulla priva di sensi e gravemente ferita. Senza esitare, il vecchio eremita la porta in casa e le presta le prime cure. Tra i deliri indotti dalla febbre, la ragazza rivela di essere sfuggita per miracolo a un manipolo di soldati di Nilfgaard, gli stessi uomini che ancora le stanno dando la caccia per ucciderla. E allora l’eremita capisce: lei è la principessa Ciri, l’ultima erede al trono di Cintra, colei che, secondo la profezia, causerà il crollo dell’impero e riporterà la pace tra i popoli della terra. La giovane ha bisogno di protezione. E c’è solo una persona che possa aiutarla a compiere il suo destino: Geralt di Rivia…

 

Commenti