Dal 19 agosto torna "Sentieri e Pensieri", il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta. Tra gli ospiti, Mauro Corona, Luigi Maieron, Oscar Farinetti, Giuseppe Culicchia, Luca Mercalli, Cristina Caboni, Andrea Vitali, Darwin Pastorin e... - Il programma e i particolari

A Santa Maria Maggiore (Valle Vigezzo – Piemonte) da sabato 19 a venerdì 25 agosto torna per il quinto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, la rassegna estiva dalla passata edizione sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.

Il festival è organizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio e contributo della Regione Piemonte e del Circolo dei Lettori di Torino. Il Salone Internazionale del Libro di Torino, che nel 2013 aveva dato vita al festival, torna quest’anno a patrocinare la rassegna. Da questa edizione, inoltre, il sito ilLibraio.it è mediapartner della manifestazione.

Anche quest’estate, come spiega la presentazione ufficiale, saranno molti gli autori, gli artisti e i protagonisti del panorama culturale che saliranno sul palco del salotto di Santa Maria Maggiore, Piazza Risorgimento, e andranno a comporre il calendario: incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste, accompagnati da musica, spettacoli di strada e arte.

Gli appuntamenti, tutti a ingresso gratuito, si tengono sul palco di Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale. Per tutta la durata dell’evento, inoltre, è allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola, di cui fanno parte gli editori Grossi di Domodossola, Alberti di Verbania, La Pagina di Villadossola, Il rosso e il blu di Santa Maria Maggiore con le loro librerie omonime e l’editore Tararà di Verbania.

IL PROGRAMMA

A inaugurare la quinta edizione un’anteprima dedicata alla storia del libro e alla musica. Alle ore 17 di sabato 19 agosto si terrà un inedito incontro con Raimondo Caliari, “hobbista della carta”: fin da ragazzo ha sempre avuto passione e cura per i libri e appena “liberato” dagli impegni di lavoro, grazie ad alcuni percorsi formativi, ha appreso quegli stessi insegnamenti che, da un decennio circa, cerca di trasferire in alcuni corsi base che passano in rassegna tutte le fasi della creazione di un libro partendo dal semplice foglio di carta. Per inaugurare Sentieri e Pensieri, dunque, Raimondo Caliari terrà un incontro pubblico: si spazierà dai supporti della scrittura (papiro, seta, cuoio/pergamena) alle incisioni rupestri, simboli di quella necessità di comunicare che l’uomo ha sempre avvertito; dalla nascita dei primi codex romani, a tutta la terminologia latina di cui siamo debitori, dal fenomeno del monachesimo, inteso come centro di produzione e conservazione della cultura, al rifiorire degli studi umanistici, fino al cuore dell’incontro dedicato all’invenzione della carta e della stampa a caratteri mobili con un giusto tributo a Gutenberg.

A seguire, la giornata inaugurale si chiuderà con una formazione jazz, il “Tiziana Coco Trio”, nell’ambito della rassegna Musica da bere, che si esibirà alle ore 21 di sabato 19 agosto presso la Sala della Musica del Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore.

Ed ecco gli incontri del festival:

-domenica 20 agosto: la scrittrice Cristina Caboni presenta il suo libro Il giardino dei fiori segreti (Garzanti, in finale al Premio Bancarella) con la giornalista e collaboratrice de ilLibraio.it, Alessia Liparoti (ore 18); a seguire l’atteso ritorno di Giuseppe Culicchia con un reading dedicato al suo ultimo libro Essere Nanni Moretti (Mondadori, ore 21).

-lunedì 21 agosto: lo scrittore e storico Benito Mazzi presenta il suo ultimo libro La banda del lupo (Il Rosso e il Blu), in dialogo con il giornalista, scrittore e Direttore Artistico di Sentieri e Pensieri, Bruno Gambarotta; a seguire lo scrittore e libraio Alessandro Barbaglia presenta il suo ultimo libro in finale al Premio Bancarella La locanda dell’ultima solitudine (Mondadori), in un reading con l’accompagnamento musicale eseguito dell’Orchestrina della Locanda dell’Ultima Solitudine (ore 21).

-martedì 22 agosto: i due giornalisti sportivi Darwin Pastorin e Paolo Viberti presentano i loro ultimi libri Lettere a un giovane calciatore (Chiarelettere) e I dannati del pedale (Ediciclo, ore 18).

-mercoledì 23 agosto: lo scrittore Andrea Vitali presenta il suo ultimo libro A cantare fu il cane (Garzanti, ore 18); a seguire l’imprenditore e patron di Eataly, Oscar Farinetti, presenta il suo ultimo libro Ricordiamoci il futuro (Feltrinelli) con la giornalista Monica Viani (ore 21).

-giovedì 24 agosto: la scrittrice Masal Pas Bagdadi presenta il suo ultimo libro Il tempo della solitudine (Bompiani, ore 18); sempre il 24, alle 21, tocca a Domenico Quirico, in libreria con Esodo. Storia del nuovo millennio (edito da Neri Pozza).

-venerdì 25 agosto: l’alpinista e scrittore Mauro Corona e il musicista Luigi Maieron presentano il loro ultimo libro Quasi niente (Chiarelettere) in un incontro tra musica, ricordi e suggestioni (ore 18); a seguire presso il Teatro Comunale il finale di Sentieri e Pensieri, serata a cura del CAI Valle Vigezzo, con il meteorologo Luca Mercalli in dialogo con Raffaele Marini – “Micro e Macro: dai microclimi del Lago Maggiore e della Val Grande al clima del pianeta” (ore 20.45, Teatro Comunale).

LA MOSTRA

E anche l’arte ha la sua parte a Sentieri e Pensieri: il pubblico potrà infatti visitare la mostra “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”. Le sale del Vecchio Municipio, infatti, ospiteranno anche durante la kermesse culturale la mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso con esiti particolarmente interessanti nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.La mostra è aperta ogni giorno dalle 10 alle 12 e dalle 16.30 alle 19. Ingresso € 2, metà prezzo per over 65 e giovani.

Tutti i dettagli sul festival sul sito.
Per informazioni – Ufficio Turismo e Cultura – Santa Maria Maggiore: 0324 95091 – 0324 94213 – info@santamariamaggiore.info

Commenti