E se l'inferno fosse il crac? (inteso per crisi finanziaria del Vaticano)?  "Giudizio universale - La battaglia finale di Papa Francesco per salvare la Chiesa dal fallimento" è la nuova inchiesta di Gianluigi Nuzzi - I dettagli

Gianluigi Nuzzi torna in libreria con un nuovo libro-inchiesta sul Vaticano, destinato a far discutere non solo in Italia ancora una volta: parliamo di Giudizio universale – La battaglia finale di Papa Francesco per salvare la Chiesa dal fallimento, in libreria per Chiarelettere. Presentandolo su Repubblica, Ezio Mauro non a caso si chiede: “E se l’inferno fosse il crac? La crisi finanziaria del Vaticano, crescendo e allargandosi a tutte le strutture della Santa Sede, è arrivata ad evocare il fantasma finale, quello del sacro default. Ne parlano ufficialmente, nei loro documenti riservati, i responsabili della task force che papa Francesco ha messo in campo per tentare una riforma radicale del sistema finanziario che sostiene la Chiesa, davanti all’allarme per i conti fuori controllo”.

Nuzzi, che già con Via Crucis ha fatto parlare in tutto il mondo ed è stato protagonista del cosiddetto processo-Vatileaks (da cui è stato assolto), torna con un viaggio nei segreti dei sacri palazzi, con documenti inediti.

Il giornalista e scrittore, autore di bestseller come Vaticano S.p.a. (del 2009,con le carte segrete di monsignor Renato Dardozzi) e Sua santità (inchiesta del 2012 in cui il giornalista ha reso pubbliche le carte riservate del papa, stravolgendo gli equilibri di potere nei sacri palazzi e facendo scoppiare una crisi che contribuirà alle dimissioni di Benedetto XVI nel 2013), porta i lettori di Giudizio universale  nel cuore della Santa sede, all’interno del palazzo apostolico, dove i cardinali sono impegnati da mesi in un’operazione di salvataggio che sembra impossibile. Un piano segreto di emergenza da realizzare entro cinque anni, prima che sia troppo tardi.

I dossier riservati che compongono la nuova inchiesta di Nuzzi tracciano uno scenario che vede la Chiesa prossima al default finanziario. Mancano i soldi per pagare i dipendenti, sono sospese le ristrutturazioni dei palazzi, è minacciata la sopravvivenza delle parrocchie in Italia e nel mondo.

Nel libro si svelano riunioni a porte chiuse dov’è stato possibile ascoltare a viva voce i moniti e le parole allarmate di Francesco. Un racconto in presa diretta realizzato grazie a oltre tremila documenti top secret, che arrivano fino all’estate del 2019.

Chi gestisce i depositi milionari intestati a cardinali e laici ormai defunti? Perché molte fondazioni benefiche registrano passivi clamorosi e nessuna rendicontazione? Che fine fanno i lasciti dei fedeli? Perché allo Ior, già prima della rinuncia di Benedetto XVI, tanti clienti fuggono chiudendo i conti? Voragini nei bilanci, crollo delle offerte, lotte di potere, e ancora le ombre di tre banche dalle contabilità misteriose, che sfuggono a ogni controllo e alimentano interessi opachi.

 

Commenti