Negli Usa fa parlare la copertina del nuovo romanzo, firmata da Chip Kidd, uno dei più innovativi art director degli ultimi anni

Appunti di un breve viaggio a New York per editori e librerie. In testa alle classifiche c’è l’ultimo romanzo di Haruki Murakami dal memorabile titolo Il pallido Tsukuru Tazaki e i suoi anni di pellegrinaggio.

Le recensioni e i giudizi dei lettori straripano di entusiasmo, ma c’è anche chi trova il tempo di lodare la confezione fisica del libro: una copertina multicolore multipiano trapunta di finestrelle dovuta al genio di Chip Kidd, uno dei più innovativi art director degli ultimi anni, che qui si fa autentico designer e progetta un oggetto persino difficile da rappresentare nelle sole due dimensioni.

 

Colorless Tsukuru Tazaki and His Years of Pilgrimage: A novel - Haruki Murakami

 

 

Era già successo con il precedente romanzo, 1Q84, la cui veste grafica è ora ripresa da Einaudi per l’edizione tascabile italiana. Difficile per il libro elettronico competere con un prodotto simile: probabile che il futuro del libro di carta passi anche per il piacere fisico che i lettori ne potranno ricavare, oggi e in futuro.

*L’autore è direttore editoriale della Garzanti

Commenti