Joyce Carol Oates è un'autrice da brivido perché capace di raccontare l'orrore quotidiano e la violenza più spaventosa, quella che si racchiude tra le mura domestiche. Ecco i suoi nuovi libri in arrivo in libreria da questa primavera e i temi cari a una delle scrittrici più prolifiche e profonde...

Joyce Carol Oates è una delle autrici americane più prolifiche: in poco più di cinquant’anni ha scritto oltre cento opere tra romanzi, saggi, libri per bambini, raccolte di racconti e testi teatrali. Per essere precisi una quarantina di romanzi, di cui undici pubblicati con uno pseudonimo, ventotto raccolte di racconti, una decina di opere per il teatro e altrettante raccolte di poesie, oltre ad alcuni libri per bambini e sedici saggi sui temi più diversi.

Joyce Carol Oates

L’autrice, nata nello stato di New York nel 1938, è da anni residente a Princeton, presso la cui università ha insegnato dal 1977 al 2014.

Joyce Carol Oates è una scrittrice che si potrebbe definire “gotica contemporanea”: nei suoi romanzi racconta l’ipocrisia e la violenza della vita borghese, l’oppressione delle famiglie e i segreti più bui delle piccole comunità.

Joyce Carol Oates

Tuttavia non tralascia gli eventi biografici: La figlia dello straniero, suo romanzo del 2007, prende spunto dalle vicende del nonno, mentre dopo la morte del marito ha scritto il memoir Storia di una vedova.

Joyce Carol Oates

Un altro tema caro all’autrice è quello dell’oppressione delle donne e il racconto Dove Stai Andando, dove Sei Stato?, da cui è stato tratto il film Smooth Talk con Laura Dern, ne è un esempio: si tratta, infatti, della storia di una giovane donna che, a causa del suo desiderio di crescere, cade nelle mani di un uomo animato da cattive intenzioni.

Così come il più recente Scomparsa, la vicenda di Cressida Mayfield che scompare nella notte con il fidanzato della sorella.

In Figli randagi, invece, il nucleo della storia si nasconde nei segreti di una famiglia e nei rapporti tra i suoi membri. Le facciate che si sgretolano svelando segreti inconfessabili è alla base anche del recente Jack deve morire.

Anche il problema  della mercificazione delle donne in una società guidata dal potere e dal denaro sta a cuore all’autrice, così come il raccontare l’epoca della guerra fredda e l’avvento del nucleare in America.

Joyce Carol oates

In Italia le opere di Joyce Carol Oates sono quasi tutte pubblicate da Mondadori e da Il Saggiatore. Quest’ultimo editore, in particolare, dal 18 maggio pubblica per la prima volta in Italia la quadrilogia Epopea americana, composta da Il giardino delle delizie, I ricchi, Loro e Il paese delle meraviglie. Quattro romanzi in cui l’autrice ripercorre la storia recente degli Usa.

Per Mondadori invece sta per arrivare in libreria Momenti di un tempo perduto, romanzo di formazione e allo stesso tempo biografia in cui Joyce Carol Oates ripercorre la sua infanzia trascorsa in campagna, senza tralasciare aneddoti divertenti e ricordi toccanti come la perdita di alcuni cari.

Joyce Carol Oates è un’autrice da brivido perché è capace di raccontare l’orrore quotidiano e la violenza più spaventosa, quella che si racchiude tra le mura domestiche.

Commenti