In Canada Yvonne e Jared Epp hanno da poco inaugurato il progetto low cost "Nomad Books". Ma anche in Italia c'è chi vende libri spostandosi in bicicletta...

Da maggio scorso la città canadese di Edmonton può vantare la sua prima libreria su due ruote. L’iniziativa, raccontata sul sito della CBC, si deve a una coppia di appassionati di libri che, tornati a Edmonton dopo aver vissuto quattro anni a Ottawa, hanno deciso di ritagliarsi uno spazio peculiare nella comunità cittadina.

Yvonne e Jared Epp (nella foto) sono partiti da una collezione personale e hanno cercato di lanciare la loro iniziativa al minor costo possibile: un carrello realizzato con materiali di riciclo per meno di quaranta dollari, una ristretta selezione di libri usati e Nomad Books – questo è il nome della loro nuova attività – era pronto a percorrere in cerca di clienti il centro della città canadese.

L’obiettivo? Yvonne e Jared per ora si accontentano di coprire le spese assicurative e di licenza. Ad animarli non è dunque il profitto, ma la ricerca di relazioni umane e la possibilità di trasformare una passione in un impegno concreto.

Anche Milano, del resto, ha da qualche tempo la sua libreria itinerante: si tratta di LibriSottoCasa di Luca Ambrogio Santini. Il libraio – come vi avevamo raccontato qualche mese fa – dopo la chiusura della sua precedente attività di largo Mahler, ha deciso di non arrendersi e di portare avanti la sua professione… su due ruote. Il carrello della sua bici è forse più solido di quello dei colleghi canadesi e i libri, consegnati anche a domicilio, non sono usati ma novità, talvolta anche rare.

La passione che anima le due iniziative è però la stessa: pedalando in città, l’amore per i libri si diffonde più veloce.


LEGGI ANCHE – La sua libreria ha chiuso. Lui non si è arreso: ora consegna i libri a domicilio 

Commenti