Viaggio d'inverno

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Prefazione di Giovanni Raboni

In Viaggio d’inverno Attilio Bertolucci si fa cantore della propria città, Parma, della sua pianura e delle sue montagne: qui, come in un luogo privilegiato, l’esistenza in ogni sua forma è nobilitata, e memoria e presente s’incontrano fondendosi in nitidissime immagini. Con abilità quasi pittorica – frutto forse dell’insegnamento di Roberto Longhi, durante gli anni dell’università a Bologna – Bertolucci dipinge con vivida esattezza «l’ora lucente dopo il pasto il sole il vino», le «corolle vermiglie» delle rose, «l’erba cresciuta» e la «fina sabbia» delle «chiare rive». Il volume fu calorosamente accolto subito dopo la sua prima pubblicazione, nel 1971, dalle recensioni di Pasolini, Bo, Garboli, nonché da Giovanni Raboni, che riconobbe in Bertolucci «un modello – esemplare nel suo rigore, nel suo delicato oltranzismo – di coltivazione intensiva sino alla ossessione, perfezionistica sino alla morbosità» dei temi a lui più cari, continuamente rivisitati e variati in un lessico e una sintassi dal fascino imprevedibile.

  • ISBN: 8811813409
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 160

Dove trovarlo

€13,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai