Sinossi

«Dalla teologia cristiana derivano due paradigmi politici in senso lato, antinomici ma funzionalmente connessi: la teologia politica, che fonda nell’unico Dio la trascendenza del potere sovrano, e la teologia economica, che sostituisce a questa l’idea di una “oikonomia” concepita come un ordine immanente – domestico e non politico in senso stretto – tanto della vita divina tanto di quella umana. Dal primo, derivano la filosofia politica e la teoria moderna della sovranità; dal secondo la biopolitica moderna fino all’attuale trionfo dell’economia e del governo su ogni altro aspetto della vita sociale». Con quest’opera, qui riproposta con un inedito apparato iconografico, l’indagine sulla genealogia del potere iniziata da Agamben con Homo Sacer giunge a unno snodo decisivo. Il potere moderno, mostra Agamben, non è soltanto «governo», ma anche «gloria» e gli aspetti cerimoniali, liturgici e acclamatori che siamo abituati a considerare come un residuo del passato costituiscono invece tuttora la base del potere occidentale.
Attraverso un’analisi affascinante delle acclamazioni liturgiche e dei simboli cerimoniali del potere, dal trono alla corona, dalla porpora ai fasci littori, lo studioso getta una luce nuova sulla funzione del consenso e dei media nelle democrazie moderne. Un libro che rinnova profondamente tutta la nostra visione della politica.

  • ISBN: 8833919692
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 333

Dove trovarlo

€20,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai