A volte, vivere come in un romanzo è l'unico modo per…

Il manoscritto incompiuto

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Una libreria a Parigi, uno scrittore scomparso, un romanzo lasciato a metà e un mistero da scoprire

Leah Eady è abituata alle assenze del marito. Ogni volta che lavora a un nuovo romanzo, Robert scompare per qualche tempo, lasciando una nota con scritto: Torno presto. Stavolta, però, al posto del solito biglietto, Leah trova la prenotazione di un volo per Parigi a nome suo e delle figlie. Possibile che Robert voglia essere raggiunto? Eppure, arrivate in Francia, non c'è il marito ad accoglierle, bensì il suo manoscritto, incompiuto, che racconta di una famiglia americana che si trasferisce a Parigi. Seguendo gli indizi disseminati nel testo, Leah s'imbatte in una graziosa libreria del Marais, vicino alla Senna, con la facciata dipinta di rosso e una proprietaria che non vede l'ora di cedere l'attività. Quasi senza rendersene conto, Leah acquista il negozio e le centinaia di volumi stipati sugli scaffali, nella speranza che, in una di quelle storie, si celi un tassello del puzzle che la riporterà da Robert. Più passano le settimane, però, più Leah si sente rinascere: rispetto all'esistenza grigia che conduceva a Milwaukee, la vita parigina è un caleidoscopio di colori. E, tra le chiacchiere coi simpatici clienti della libreria e la magia dei libri che lei divora avidamente, Leah si rende conto che, con o senza Robert, è giunto il momento di prendere in mano la sua vita, e che tocca a lei scegliere il finale del manoscritto incompiuto da cui tutto ha avuto inizio.

Un inno all'amore per la lettura 
e al coraggio che sanno infonderci i libri.
Perché, a volte, vivere come in un romanzo 
è l'unico modo per ritrovare la felicità.
 
 
«Non voglio tornare a casa», disse mia figlia. 
Parlava all’aria, a Parigi, non a me. 
«Non voglio tornare a casa perché il papà non è là e io… 
io non voglio essere la ragazza col papà fantasma.» Si voltò verso di me. 
«Secondo te il manoscritto è una specie d’indizio?»
Avrei potuto dire di no e saremmo tornate a casa. 
O, meglio, sarei tornata a casa da sola: 
se le avessi risposto che non c’era nessuna speranza di trovare suo padre, 
l’avrei persa per sempre. Se avessi detto di sì, invece…
«Tu cosa senti?» chiesi. 
Era una delle domande preferite di Robert.
«Ho la sensazione che sia un indizio.»

  • ISBN: 8842929735
  • Casa Editrice: Nord
  • Pagine: 432

Dove trovarlo

€18,60

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai