il libro

Della divinazione

Acquista

Introduzione, traduzione e note di Sebastiano Timpanaro

«Mi meraviglio che un aruspice non si metta a ridere quando incontra un altro aruspice». Cicerone aveva ben presente il celebre motto di Catone il Vecchio mentre componeva il De divinatione (44 a.C.). Nel dialogo, il fratello Quinto, suo interlocutore, seguendo la dottrina degli stoici difende l’eterogeneo armamentario delle pratiche divinatorie, che va dal consultare gli oracoli all’interpretare il volo degli uccelli, al decifrare prodigi, portenti e inusuali segni celesti per ricavarne anticipazioni sul futuro. Cicerone, invece, ne è un fiero e convinto detrattore: tutti i fenomeni hanno cause naturali, anche quando appaiono straordinari, ed è meglio rassegnarsi all’ignoranza che cadere nella superstizione. E se da cittadino e uomo politico, nel timore che l’incredulità generi pericolosi sovvertimenti sociali è costretto a difendere il ricorso ai riti divinatori come instrumentum regni, in quanto filosofo egli denuncia con veemenza l’infondatezza e il carattere ridicolo di tali pratiche che alimentano terrori irrazionali finendo con l’inquinare l’autentico sentimento religioso.

Titolo
Della divinazione
ISBN
9788811363606
Autore
Collana
Casa Editrice
GARZANTI
Dettagli
544 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Difesa di Archia – Difesa di Milone

Difesa di Archia – D…

M. Cicerone

Introduzione, traduzione e note di Annalaura BurlandoSaggio critico di Mariangela Scarsi Testo latino a fronte L’operazione…

La vecchiaia – L’amicizia

La vecchiaia – LR…

M. Cicerone

Introduzione, traduzione e note di Nicoletta MariniSaggio critico di Gianna PetroneTesto latino a fronteComposte entrambe nel…

Il sogno di Scipione – Il fato

Il sogno di Scipione ̵…

M. Cicerone

Il destino dell’uomo è il tema che accomuna le due opere qui raccolte, nelle quali Cicerone prende le distanze dalle principali…

Della divinazione

Della divinazione

M. Cicerone

Introduzione, traduzione e note di Sebastiano Timpanaro«Mi meraviglio che un aruspice non si metta a ridere quando incontra…

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata