La "Milano Libri" fu fondata nel 1962, a due passi dalla Scala. Conti irrecuperabili e costi d'affitto troppo alti, così la libreria è costretta ad abbassare le serrande - La storia

“Chiuso per cessata attività”. Dopo oltre 50 anni abbassa per sempre le serrande una storica libreria indipendente milanese, “Milano Libri”, in via Verdi, a due passi dalla Scala. Come ricorda stamattina l’edizione locale del Corriere della Sera, fu in questa libreria che nacque la rivista Linus, che portò in Italia gli amatissimi PeanutsLa libreria fu infatti fondata nel 1962 dal disegnatore Giovanni Gandini, assieme alla moglie Annamaria Gregorietti.

Foto tratta da doppiozero.com

Ben presto la “Milano Libri”, in seguito gestita da Anna Maria Gandini, diventò un punto di riferimento per il mondo del fumetto. Negli anni ’80 la libreria si allargò puntando, tra l’altro, su arte, moda, architettura e fotografia. Con il passare degli anni le difficoltà aumentarono. Nel 2011 a prendere la gestione della libreria e a tentare di salvarla è arrivato Franco Lagiannella, già proprietario della Libreria del Corso. Ma ormai i conti erano irrecuperabili e i costi d’affitto troppo alti.

LEGGI ANCHE:

Pescara rischia di perdere una storica libreria 

Milano in libreria: fra “tradizione”, (ri)aperture e nuove realtà… Reportage 

Commenti