Ancora novità a Segrate: Giorgio Cavagnino è il nuovo direttore generale area trade di Mondadori Libri Spa (risponde all'Ad Enrico Selva Coddè). Mentre Gian Arturo Ferrari, tornato a sorpresa in viste di vicepresidente, viene anche nominato presidente del Collegio Ghislieri... - I dettagli

Il gruppo Mondadori lo scorso venerdì ha scelto ancora una volta Twitter per annunciare una nuova nomina: “Buon lavoro a Giorgio Cavagnino (già in Einaudi, ndr), da oggi direttore generale area trade di Mondadori Libri Spa; risponde all’Ad Enrico Selva Coddè“, si è infatti letto in un tweet ufficiale (qui tutte le novità sul recente cambio al vertice e le nuove nomine, ndr).

Nel frattempo, Gian Arturo Ferrari, tornato a sorpresa a Segrate in veste di vicepresidente di Mondadori Libri (qui l’intervista “a caldo” de IlLibraio.it, pubblicata nei giorni scorsi, ndr), è stato appena nominato (all’unanimità) anche presidente del Collegio Ghislieri (Ferrari è stato un “ghisleriano” dal 1963 al 1967). Come riporta il sito di Prima Comunicazione, Ferrari ha commentato così la notizia: “Sono molto contento, onorato e anche commosso per questa nomina. Contento e onorato perché potrò portare la mia esperienza e il mio contributo in una realtà culturale prestigiosa come il Ghislieri dove si coltivano merito e talento e che negli anni – anzi nei secoli – non ha mai tradito la sua identità. Commosso perché in Collegio ho passato anni bellissimi, in un momento storico certo complesso e tumultuoso, ma ricco di stimoli. Molto di quello che sono diventato lo devo al Collegio e all’esperienza educativa che mi ha plasmato”.

LEGGI ANCHE:

“Conteranno i fatti, non i sentimenti”. Ferrari racconta a IlLibraio.it il ritorno in Mondadori: intervista

Ferrari, clamoroso ritorno a Segrate: “Non ho rivincite da prendermi”

Libri Mondadori: Selva Coddè al posto di Cavallero. Torna Ferrari (tutti i dettagli sulla “restaurazione” a Segrate)

Commenti