Va a una giovane, coraggiosa maestra palestinese, Hanan Al Hroub, il Global Teacher Prize, l'edizione 2016 del cosiddetto "Nobel per la scuola". Userà il premio da un milione di dollari per combattere la violenza - Video e particolari

Cresciuta in un campo profughi palestinese a Betlemme, è stata per anni esposta ad atti di violenza. Essendo cresciuta in questo contesto, ora si batte per cambiare lo stato delle cose, attraverso l’istruzione: “Vogliamo solo la pace, vogliamo che i nostri bambini possano trascorrere la loro infanzia in pace”.

Va a una giovane, coraggiosa maestra palestinese, Hanan Al Hroub, il Global Teacher Prize, l’edizione 2016 del cosiddetto “Nobel per la scuola”, assegnato a Dubai dalla fondazione Varkey. E’ stato Papa Francesco ad annunciare la sua vittoria.

Come racconta Orizzontescuola.it userà il premio da un milione di dollari proprio per combattere la violenza: “Perché dobbiamo insegnare ai nostri bambini che le nostre uniche armi sono il sapere e l’educazione”.


Hanan Al Hroub

Il marito di Hanan Al Hroub è stato ferito dai soldati israeliani sotto gli occhi dei figli: “I ragazzi non riuscivano più a studiare, non uscivano di casa e allora lei si è trasformata nella loro insegnante”. 

Il metodo della maestra si basa su gioco, fiducia, collaborazione e rispetto. La maestra premiata incoraggia i suoi studenti a lavorare insieme. E il suo approccio ha portato a un calo dei comportamenti violenti nelle scuole che lo hanno adottato.


LEGGI ANCHE – Scuola: il Ministro lancia il “Premio nazionale insegnanti”. Ecco come funziona 

Commenti