"Tutto è nato da alcune attività nella biblioteca della mia città, poi sono arrivate le idee per le mamme in attesa e per i neogenitori", ci racconta Raffaella Castagna, illustratrice e autrice di libri per bambini e di fai da te, che ha incanalato il suo amore per la lettura e la creatività in una serie di percorsi pensati per i più piccoli e le loro famiglie. Nei suoi laboratori lo scopo è "realizzare qualcosa di tangibile" che accompagni la lettura. Anche perché "negli ultimi anni si sta perdendo la manualità".... - L'intervista

Raffaella Castagna, illustratrice e autrice di libri per bambini e di “fai da te”, ha incanalato il suo amore per la lettura e la creatività in una serie di percorsi pensati per i più piccoli e le loro famiglie.

“Tutto è nato da alcune attività nella biblioteca della mia città, Galliate, in provincia di Novara, poi sono arrivate le idee per le mamme in attesa e per i neogenitori”, racconta a ilLibraio.it. La donna ha alle spalle un percorso di studi incentrato sulle arti – prima il Liceo Artistico, poi l’Accademia – e collaborazioni con l’editore Fabbri per cui ha sviluppato una serie di libri sul fai da te e le belle arti, oltre alla redazione di una sezione della rivista Creare con Casaviva, dedicata ai lavoretti per mamme e bambini.

Raffaella Castagna
Raffaella Castagna

Nei suoi laboratori lo scopo è “realizzare qualcosa di tangibile” che accompagni la lettura. Anche perché “negli ultimi anni si sta perdendo l’allenamento delle mani a creare“. Sempre più spesso, infatti, i più piccoli “non sanno tenere in mano le forbici, abituati come sono all’uso di device elettronici che richiedono solo il movimento di un dito”.

“Per non perdere la manualità è importante che si promuova il lavoretto”, anche se Raffaella Castagna ci tiene a sottolineare che “lo scopo dell’attività non è creare un manufatto perfetto, ma permettere ai bambini di sperimentare e creare in libertà, per imparare il piacere di creare qualcosa con le proprie mani“.

Raffaella Castagna

Tra i suoi laboratori, uno dei più richiesti nelle scuole, è quello strutturato attorno al silent book Coccolo (edizioni Astragalo), creato dalla stessa Castagna. Attraverso la lettura della creazione di un piccolo e morbido “coccolo”, i bambini costruiscono il loro pupazzo. Il percorso è spesso adattato anche alle mamme in attesa in strutture come le ASL. Un altro progetto molto caro a Castagna unisce ai libri la musica e si struttura attraverso la scoperta dei colori.

Raffaella Castagna

Il desiderio dell’artista e autrice è di continuare “a portare avanti l’attività su due livelli: da un lato i laboratori nelle scuole e negli enti, dall’altro proseguire con la creazione di libri dedicati all’infanzia“. Recentemente, infatti, Castagna ha pubblicato un volume dedicato all’arte spiegata ai bambini, Arte d’asporto per l’editore Artebambini. Ed è in uscita per La Coccinella un libretto sul gioco del Cucù, o bubusettete.

 

Commenti