L’Assemblea dei soci della Fondazione per il Libro ha confermato le date annunciate mesi fa - I dettagli

Come sarà la 30esima edizione del Salone del libro di Torino, nel 2017, dopo le polemiche dei mesi scorsi? Chi ci sarà alla guida della manifestazione? E in che date si svolgerà? Anche per rispondere a queste domande, oggi a Torino si è svolta l’Assemblea dei soci della Fondazione per il Libro, che ha confermato le date annunciate mesi fa (18-22 maggio, circa un mese dopo la fiera milanese). Non solo: il presidente della Fondazione sarà Massimo Bray, che lavorerà assieme a un gruppo di lavoro e che tra una ventina di giorni presenterà il progetto.

La Fondazione per il libro, come riporta Repubblica.it, gestirà direttamente gli incassi, mentre per la gestione si pensa a un bando.

A Milano, invece, si lavora in vista della conferenza stampa del 5 ottobre in cui verrà presentata la nuova Fiera del libro (che non ha ancora un nome, ndr), a Rho-Pero dal 19 al 23 aprile 2017. Prima, però, il 28 settembre, a Bologna l’Aie incontrerà i piccoli editori per discutere di quanto accaduto in questi mesi di tensioni e incomprensioni e parlare del nuovo progetto.


LEGGI ANCHE – Turbativa d’asta al Salone del libro di Torino: primi patteggiamenti 

Commenti