"Gli adolescenti, anche se cambiano i mezzi con cui si possono esprimere, hanno le stesse paure e incertezze da sempre", ci racconta la YouTuber Sofia Viscardi, 18 anni, che si fa portavoce della sua generazione e spiega agli adulti cosa vogliono i ragazzi di oggi. Intervistata da ilLibraio.it, l'autrice di "Succede" (libro da cui sarà tratto un film) racconta le sue aspirazioni e la difficoltà di scegliere quale via intraprendere dopo il liceo, e parla anche delle sue letture preferite

“Mi ha stupita scoprire che anche tantissime mamme hanno letto il mio libro“, racconta Sofia Viscardi a ilLibraio.it. Diciotto anni, quasi 700mila iscritti sul suo canale YouTube, oltre 400mila follower su Twitter e a un soffio dai 200mila fan su Facebook. Oltre a essere seguitissima online, la giovane milanese si sta godendo il successo del suo primo romanzo, edito da Mondadori in primavera, che è stato letto dai suoi coetanei-fan, ma anche dai più grandi.

copertina succede

Succede è un romanzo sull’adolescenza, le incertezze e le paure caratteristiche di quel periodo della vita. Temi che Viscardi affronta da tre anni nei suoi vlog online e che l’hanno resa una delle rappresentanti più conosciute in Italia della generazione Z (che comprende i nati nei primi anni Duemila, ndr).

Viscardi, che è all’ultimo anno di liceo, ci tiene a raccontare la sua generazione ai più grandi e collabora con Quante storie, in onda su Rai3. Durante la trasmissione, condotta da Corrado Augias, la YouTuber si occupa di “cultura, libri, ma anche app e internet”  per descrivere la sua generazione a “chi non la capisce o non la conosce”. Ci spiega: “Gli adolescenti, anche se cambiano i mezzi con cui si possono esprimere, hanno le stesse paure e incertezze da sempre,l’unica differenza è che oggi ci sono nuovi mezzi di comunicazione“.

sofia viscardi

Quella televisiva però non è l’unica attività extrascolastica che impegna Sofia Viscardi: lavora ai video da girare e postare sul suo canale e poi si sta dedicando “alla sceneggiatura del film che verrà tratto da Succede“. Inoltre, sta pensando a cosa fare dopo il liceo. Di sicuro vorrebbe “lavorare nell’ambito della comunicazione e continuare a scrivere”, ma sta anche riflettendo se “prendersi o meno un anno per andare all’estero“. E infine c’è “la filosofia“, che le piacerebbe studiare “per se stessa”. Come moltissimi suoi coetanei, impegnati a decidere quale strada intraprendere dopo le scuole superiori, la YouTuber non ha ancora le idee chiare.

Indecisione che però non si riflette sulla sua carriera online: presente su YouTube da quando ha 15 anni, Viscardi ammette di non aver incontrato “grandi ostacoli” durante il suo percorso, a eccezione di qualche commento sulla sua età. All’inizio della carriera su YouTube talvolta si è sentita rimproverare di essere “piccola“.

Ora, invece, grazie al numero di fan e follower, oltre che al successo del suo romanzo, Sofia Viscardi è stata eletta portavoce della sua generazione: ragazzi che “leggono tantissimo, anche se non solo su carta“: “Tablet, smartphone, e-reader” sono i supporti su cui leggono “tantissime informazioni, di cui poi bisogna saper fare una scelta”; e poi c’è “internet che bisogna saper usare con moderazione”.

Godendo della sua posizione di influencer, Viscardi è felice di “promuovere la lettura tra i giovani e di avvicinarli ai libri”. A ilLibraio.it ha svelato cosa riempie gli scaffali della sua libreria: letture varie quelle dalla giovane, che spaziano da un bestseller come “La ragazza del treno, un thriller avvincente”, a Il mondo d Sofia, “un’opera sulla filosofia, che bisognerebbe leggere all’inizio del liceo”.

Tra i suoi autori preferiti Antonio Dikele Distefano, scrittore scoperto proprio sui social, che “attraverso frasi brevi e concise sa esprimere bene le emozioni”. E Baricco coi suoi romanzi “intensi”, come Oceano mare, che Viscardi ha riletto da poco. Infine, Cosa pensano le ragazze di Concita De Gregorio, una “raccolta di riflessioni e racconti del rapporto tra le donne e l’amore”.

LEGGI ANCHE – Chi sono gli YouTuber

Commenti