"Sully. Miracolo sull'Hudson" è l'autobiografia del comandante Sully che il 15 gennaio 2009, quando il suo aereo ebbe un'avaria, riuscì a compiere uno straordinario ammaraggio sul fiume Hudson, salvando tutti i passeggeri. Ma in seguito dovette subire un pesante processo...

Sully. Miracolo sull’Hudson (Harper Collins Italia), scritto dal comandante Chesley “Sully” Sullenberger insieme a Jeffrey Zeaslow, editorialista del Wall Street Journal, è il racconto autobiografico di come andarono davvero le cose il 15 gennaio 2009.

Quel giorno il volo nazionale 1549, appena decollato dall’aeroporto La Guardia di New York, dopo soli sei minuti si scontra con uno stormo di oche selvatiche che danneggia entrambi i motori dell’Airbus A320. A bordo ci sono 150 passeggeri e cinque membri dell’equipaggio. Il Comandante Sully, riscontrata la perdita di potenza in entrambi i motori, decide di effettuare un ammaraggio d’emergenza sul fiume Hudson, ad appena un chilometro e mezzo di distanza da Times Square. Le immagini di quella manovra spettacolare e del successivo salvataggio fanno immediatamente il giro del mondo. Sully diventa un eroe, acclamato dall’opinione pubblica, ma allo stesso tempo viene indagato e messo sotto processo.

Sully miracolo Hudson

Sully, insieme a Jeffrey Zeaslow, ripercorre le tappe salienti della propria vita, da quando imparò a volare, solcando i cieli del Texas a bordo di un monomotore agricolo, fino agli anni nell’Aeronautica militare ai comandi dei potenti F-4 Phantom e al successivo passaggio all’aviazione civile, e racconta le esperienze che gli hanno permesso di mantenere la lucidità necessaria per affrontare quei momenti drammatici. Perché a dargli il coraggio di prendere quella decisione impossibile, sostiene, sono state le convinzioni e le virtù che ha maturato nel corso di tutta la vita, dalla disciplina al senso del dovere, dalla precisione al rispetto per gli altri, dalla fiducia in se stessi alla capacità di assumersi la responsabilità di coloro che ci sono stati affidati.

Un’impresa straordinaria e una testimonianza di vita che hanno ispirato l’omonimo film diretto da Clint Eastwood, con Tom Hanks nei panni del Comandante Sully, nelle sale italiane dall’1 dicembre.

 

LEGGI ANCHE – Film tratti da libri: le novità in arrivo al cinema in autunno

Commenti