"Quando uomini e montagne si incontrano, grandi cose accadono", scriveva William Blake. Scopri la storia dei due ragazzi piemontesi che salvano i libri dal macero portandoli... nelle baite di montagna e nei mercatini

Filippo Terzi e Marco Tosi sono due giovani piemontesi con la passione per la montagna, l’arte e la letteratura, e hanno deciso di intraprendere un progetto che lega i libri (usati) e la montagna: “Librarsi Spalavera”. 

“I libri sono uno dei cento e più modi di migliorare il nostro sguardo critico, il nostro occhio artistico, per creare nuove visioni del mondo”, spiegano (di loro ha scritto di recente Tutto Green). Alla base dell’iniziativa il recupero di libri destinati al macero. I testi raccolti vengono infatti rivenduti nelle piccole librerie indipendenti dell’Alta Verbania, in Piemonte, che vivono un periodo di difficoltà.

Il carisma dei due ragazzi ha portato, tra l’altro, alla realizzazione di alcune librerie-baite sui pendii del monte Spalavera, tra cui la sede principale situata a Verbania-Pallanza, in pieno centro storico, in cui sono conservati libri rari, antichi, e bellissimi libri usati; di un mercato stabile che si tiene dalla primavera fino all’autunno, nei weekend; e di mercati itineranti che interessano le più importanti piazze italiane del Nord-Est.

bibliospala

spalaveratesto1

spalavera-testo

La libreria di Pallanza ospita più di 7.000 libri, tra cui un preziosissimo volume del ‘600 perfettamente conservato, dedicato al Lago Maggiore e scritto da Domenico Macaneo.

La ricerca di libri da “salvare” ha portato i due amici a creare una rete di affezionati e di clienti occasionali, che sono disposti a sostenere la loro causa per permettere ai libri di continuare a vivere e per godersi, al contempo, la quiete della montagna in compagnia di una buona lettura o di una stimolante iniziativa culturale.

Scopri di più sulla pagina officiale della Libreria su Facebook (da cui sono tratte le foto)

LEGGI ANCHE:

Le foto della prima biblioteca sulle piste da sci, scopri Biblioigloo

Commenti