il libro

Lo stupore di una notte di luce

«Clara Sánchez colleziona premi e lettori con la sperimentata ricetta dell'affondo nell'animo umano.»
la Repubblica
«L’autrice del Profumo delle foglie di limone, thriller bestseller che ha varato un genere, torna col seguito di quel romanzo. Per continuare a dimostrare che non sono le ragazze perfette ad andare in paradiso.»
D - la Repubblica Clicca e leggi
«Nessuno come Clara Sánchez riesce a collegare i sentimenti e le azioni come trame di uno stesso disegno.»
El País
«Come le nuvole nel cielo di Madrid, i fortunati romanzi di Clara Sánchez volano per mesi o anni in vetta alle classifiche.»
Corriere della Sera
Clara Sánchez ieri e oggi: l'intervista doppia alla scrittrice spagnola nel 2011 e nel 2016 - Guarda il video

Il libro più atteso dai lettori di Clara Sánchez: 
il seguito del Profumo delle foglie di limone, bestseller da 1 milione di copie vendute in Italia in classifica da cinque anni


Sei sicuro di proteggere chi ami?
Sei sicuro che sia tutto finito?
Il passato ritorna sempre
e adesso è ora di affrontarlo


È una notte stranamente luminosa. Una notte in cui il buio non può più nascondere nulla. Lo sa bene Sandra mentre guarda suo figlio che dorme accanto a lei. Ha fatto il possibile per proteggerlo. Ma nessuno è mai davvero al sicuro. Soprattutto ora che ha trovato nella borsa dell’asilo un biglietto. All’interno poche parole che possono venire solo dal suo passato: “Dov’ è Julian?”. All’improvviso il castello che ha costruito crolla pezzo dopo pezzo: il bambino è in pericolo. Sandra deve tornare dove tutto è iniziato. Dove ha scoperto che la verità può essere peggio di un incubo. Dove ha incontrato due vecchietti che l’hanno accolta come una figlia, ma che in realtà erano due nazisti con le mani sporche di sangue innocente che inseguivano ancora i loro ideali crudeli e spietati. È stato Julian ad aiutarla a capire chi erano veramente. Lui che, sopravvissuto a Mauthausen, ha cercato di scovare quei criminali ancora in libertà. Lui ora è l’unico che può conoscere chi ha scritto quel biglietto e perché.
Julian sa che la sua lotta non è finita, che i nazisti non si sono mai arresi. Si nascondono dietro nuovi segreti e tradimenti. Dietro minacce sempre più pericolose. E quando il figlio di Sandra viene rapito, l’uomo sente che bisogna fare qualcosa e in fretta. Perché in gioco c’è la vita di un bambino. Ma non solo. C’è una sete di giustizia che non può essere messa a tacere ancora. Chi ha sbagliato deve essere punito. Nessun innocente deve più farlo al posto loro.
Clara Sánchez regala finalmente ai suoi lettori il libro che aspettavano da anni. Il seguito di uno dei romanzi più venduti e amati degli ultimi anni: Il profumo delle foglie di limone. Un milione di copie vendute solo in Italia e ancora in classifica a cinque anni dall’uscita. L’autrice spagnola vincitrice dei più prestigiosi premi letterari torna a raccontare di Sandra e Julian. Torna a raccontare di una verità sconvolgente che pochi conoscevano. Lo stupore di una notte di luce è una storia indimenticabile sulla forza delle scelte e il coraggio di non tradirle. Sulla impossibilità di dimenticare il male e sulle colpe che devono essere punite. Una storia di amore e speranza dove nessuno crede che possa essercene ancora.

Prenota subito il romanzo in libreria o nei negozi online (qui il link per prenotarlo su IBS.it)


Titolo
Lo stupore di una notte di luce
ISBN
9788811672333
Autore
Collana
Casa Editrice
GARZANTI
Dettagli
400 pagine, Cartonato
Prezzo di questa edizione cartacea

  • Eventi

  • Per incontrare

6 Maggio

Mattia Bertoldi a Rovigoracconta

Mattia Bertoldi a Rovigorac…

Sala della Gran Guardia - Comune…

Rovigo | 11:00

21 Maggio

Salone del Libro, Il nostro…

Salone del Libro, Spazio Incontri

Torino | 16:30

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Lo stupore di una notte di luce

Lo stupore di una notte di…

Clara Sánchez ieri e oggi: l'intervista doppia alla scrittrice spagnola nel 2011 e nel 2016 - Guarda il video Il

recensioni

  • Eccolo qui il tanto atteso seguito de "Il profumo delle foglie di limone"... e devo dire che le aspettative non sono state deluse! Anche se, giusto per essere pignoli, il finale mi è sembrato un po' troppo frettoloso è, per certi versi, illogico: un esempio su tutti il ritrovamento del bambino rapito avvenuto per puro caso. Comunque, è stato davvero piacevole ritrovare gli stessi personaggi del primo libro (specialmente l'arzillo vecchietto Juliàn, il mio preferito), qui affiancati da nuovi attori, splendidamente inseriti nel contesto della storia. Forse, ma è un mio azzardo personale, la figura di James avrebbe meritato maggior risalto e non limitarsi a farne la semplice comparsa (o, come si dice in campo cinematografico, un attore non protagonista). Il primo libro si era chiuso con il vecchio Juliàn che salva la giovane (e in dolce attesa) Sandra, presa di mira da un gruppo di nostalgici nazisti rifugiatisi in Spagna alla fine della Seconda guerra mondiale. Questo nuovo capitolo riparte a distanza di tre-quattro anni da quei traumatici fatti: Sandra ha partorito il bambino (a cui ha dato il nome del suo salvatore) ed ha una vita felice... ma il passato torna prepotentemente nella sua vita quando trova un foglietto su cui è scritto "Dov'è Juliàn?". La giovane madre, perciò, è costretta a ritornare negli stessi posti della volta precedente per affrontare, una volta per tutte, l'orrore nazista. Ma non ha fatto i conti con le giovani leve della Confraternita nazista che, pur di fermarla, non esiteranno a rapire il suo bambino. E a chi toccherà, ancora una volta, togliere le castagne dal fuoco? Ovviamente al vecchio Juliàn... e questa volta, per salvare il bambino e per smantellare l'organizzazione neonazista, sarà costretto ad uscire allo scoperto. Clara Sanchez, per questo nuovo romanzo, ha usato (ed ha fatto bene) lo stesso "stratagemma" usato già la volta precedente: ha fatto parlare in prima persona, alternandoli, i due protagonisti del libro (Sandra e Juliàn), quasi come se fossero impegnati in una sorta di stesura di un loro diario. La trama, nella prima parte, scorre piacevolmente lenta (o quasi)... ma questa flemma serve ad aprire la strada alla seconda ed ultima parte, quando c'è da entrare in azione e a non andare tanto per il sottile... con i buoni che, addirittura, saranno costretti a scendere sullo stesso livello dei cattivi, e soprattutto con l'ottantenne Juliàn, che farà emergere il suo lato "da duro". Libro consigliatissimo a chi, come il sottoscritto, ha amato "Il profumo delle foglie di limone" (e chi non lo ha letto ne approfitti ora), e a chi piace l'azione ma senza i tanti, ed a volte inutili, spargimenti di sangue.

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.