Un thriller che segue fatti di cronaca realmente accaduti nella città di Milano: "Alba senza giorno" è il nuovo libro di Fernando Coratelli, prima pubblicazione della collana "Incursioni" della casa editrice Italosvevo.

La casa editrice Italosvevo ha dato vita a una nuova collana, dal nome Incursioni, la cui grafica delle cover è di Maurizio Ceccato. La prima uscita è Alba senza giorno di Fernando Coratelli, un thriller che intreccia il destino di tre storie, tre vicende parallele immerse nella loro apparente normalità.

alba-senza-giorno_coratelli_def

Metropolitana di Milano, mattina di fine maggio, un colpo di pistola: è un’alba senza giorno. Stoian e Stéphka sono due giovani bulgari di etnia rom in viaggio per cercare fortuna nell’Europa occidentale, la quale li tratta al pari dei temuti “extracomunitari”. Poi c’è Martina, una giovane madre della periferia sud che, mossa dalla paura e dal pregiudizio, si oppone alla sistemazione di un campo profughi nel proprio quartiere, partecipando a contestazioni e presidi. E infine Tonino Cortale, un sicario della ’ndrangheta che deve vendicare l’uccisione di uno dei capi della ’ndrina operante al nord.

Ispirato a fatti di cronacaAlba senza giorno segue un intreccio complesso che solo alla fine riesce a districarsi e a far luce sull’intero svolgersi dei fatti.

Coratelli (credit Italosvevo)

L’autore, nato a Bari nel 1970, è anche sceneggiatore per il cinema e il teatro, e ha pubblicato romanzi come Altrotempo (Cadmo editore), Quando il comunismo finì a tavola (Caratteri Mobili), la short story Lì dove niente può succedere (Lite Editions) e La resa (Gaffi editore).

Commenti