Un romanzo corale, che vede protagonisti una serie di improbabili personaggi...

Dario Scognamiglio, napoletano classe ’75, ha pubblicato con Mea Edizioni L’angelo che disse Amèn. L’autore, che dal 2012 lavora come educatore penitenziario, nel libro ha cercato di descrivere il mondo come appare ai suoi occhi: totalmente surreale

Parliamo infatti di un romanzo corale, dove una serie di improbabili personaggi (studenti ambiziosi, baroni universitari, medici complessati, poliziotti nevrotici, una psicanalista tirchia, un tassista con un nome da donna, un garagista che cerca l’Illuminazione, un cieco muto e sordo, una bambina) si incrociano e condizionano a vicenda, costretti a misurarsi l’uno con l’altro, per arrivare ad un epilogo scioccante, all’unica verità che li accomuna tutti…

Commenti