Articolo

Una grande lettera d’amore: Claudia Durastanti racconta “La straniera”

Claudia Durastanti (nella foto di Sara Luca Agutoli, ndr) torna in libreria con La straniera, un memoir (ma l’autrice non ama definirlo tale) che si legge con grande piacere, in cui la sua storia famigliare si intreccia a parti saggistiche dove viene espressa una più ampia riflessione su classe, disabilità ed…

Articolo

Eudora Welty: un silenzioso talento

Eudora Welty ha abbracciato un tempo molto vasto – tutto il Novecento – in uno spazio molto piccolo – il Sud degli Stati Uniti. Nata nel 1909 a Jackson nel Mississippi, non si è allontanata dalla sua città natale che per brevi periodi, e ha abitato nella stessa casa per settant’anni, fino alla sua morte,…

Articolo

I libri di John Fante: storia di un successo (quasi) postumo

John Fante, esattamente come il suo alter-ego e personaggio più famoso, Arturo Bandini, desiderava ardentemente diventare uno scrittore. Purtroppo, però, non ha potuto godere del successo travolgente in cui aveva sperato. Esordiente con buon plauso di critica e dunque romanziere di nicchia, Fante si è trovato…

Articolo

Fare libri lontano dalle capitali dell’editoria: storie da Nord a Sud

L’offerta di Più libri più liberi, che si è svolta per il secondo anno (ma siamo alla diciassettesima edizione) alla Nuvola dell’Eur a Roma, è vastissima. Nei giorni in cui si tiene la Fiera Nazionale della Piccola e Media editoria i marchi sono tutti insieme, spalla a spalla e con la stessa visibilità, ma,…

Articolo

“Scrivere significa tornare a giocare ai pirati”: Michele Mari si racconta

“C’erano una volta otto scrittori che erano lo stesso scrittore”, scrive Michele Mari all’inizio di uno dei racconti contenuti in Tu, sanguinosa infanzia. Si intitola, appunto, Otto scrittori, ed è un piccolo omaggio in forma narrativa alla letteratura d’avventura. Non solo; leggendo del disperato tentativo…