Da news

"La ragazza delle meraviglie": Lavinia Petti si racconta

"La ragazza delle meraviglie": Lavinia Petti si racconta

"Canto d'arco", il thriller metafisico di Antonio Moresco

"Canto d'arco", il thriller metafisico di Antonio…

Tè letterari: le bevande calde ispirate ai libri

Tè letterari: le bevande calde ispirate ai…

Quando i grandi scrittori per adulti scrivono libri per bambini e ragazzi

Quando i grandi scrittori per adulti scrivono…

Giada Sundas: "Sono diventata la noiosissima mamma che dice sempre le stesse cose"

Giada Sundas: "Sono diventata la noiosissima mamma…

"Roma sarà distrutta in un giorno": Roberto Recchioni feat "Il muro del canto"

"Roma sarà distrutta in un giorno": Roberto…

"Il Regno", "La Storia", "I leoni di Sicilia", "Anna": tante serie e fiction tratte da libri in arrivo

"Il Regno", "La Storia", "I leoni di…

Scrittori e premi Nobel firmano l'appello di Saviano per fermare il massacro dei curdi

Scrittori e premi Nobel firmano l'appello di…

"Come "sapere tutto e rimanere felici": la guida di Giacomo Papi per i papà

"Come "sapere tutto e rimanere felici": la…

Consigli di lettura per mettere insieme una piccola libreria a tema Yoga

Consigli di lettura per mettere insieme una…

Sondare la dimensione insondabile: le canzoni indimenticabili di Franco Battiato

Sondare la dimensione insondabile: le canzoni indimenticabili…

L'appassionato dialogo sulla lingua italiana tra Serianni e Antonelli

L'appassionato dialogo sulla lingua italiana tra Serianni…

L'autore

Giovanni Verga

Giovanni Verga

Giovanni Verga (Catania 1840-1922) perfezionò nei suoi romanzi la teoria del Verismo, diventandone il massimo esponente. Dopo i primi romanzi (Storia di una capinera, Eros, Tigre reale) scrisse una serie di novelle di successo dove sperimenta un nuovo linguaggio, che riproduce la lingua parlata e il flusso di coscienza dei personaggi, tratti per lopiù dall’ambiente che gli fu più congeniale, quello della campagna siciliana. Fra le raccolte di novelle si ricordano Vita dei campi (1880) e Novelle rusticane (1883). Scrisse anche romanzi, che avrebbero dovuto costituire il Ciclo dei Vinti sul modello di Emile Zola. Di questi, sono stati portati alla fine solo I Malavoglia e Mastro Don-Gesualdo, accolti con freddezza dal pubblico.

Citazioni libri autore

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Mastro don Gesualdo

Mastro don Gesualdo

G. Verga

Introduzione e note di Nicola MerolaSeconda opera del progettato ciclo dei Vinti dopo i Malavoglia, Mastro-don Gesualdo,…

I Malavoglia

I Malavoglia

G. Verga

Introduzione e note di Nicola MerolaNei Malavoglia, il romanzo verista per antonomasia, Verga si immerge nel microcosmo…

Le novelle (vol. II)

Le novelle (vol. II)

G. Verga

Il volume contiene le raccolte: Vagabondaggio, I ricordi del capitano d’Arce, Don Candeloro e C.i, Novelle

Le novelle – Volume 1

Le novelle – Volume 1

G. Verga

Introduzione e note di Nicola MerolaNel 1874, con il «bozzetto siciliano» Nedda, Verga si accosta a un genere, la…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.