Sinossi

Introduzione e note di Nicola Merola

Nei Malavoglia, il romanzo verista per antonomasia, Verga si immerge nel microcosmo di Aci Trezza, nella comunità che sta attorno ai protagonisti e si confronta con i miti di quell’umanità elementare: la religione della famiglia incarnata dal patriarca, il biblico padron ’Ntoni, ed ereditata dal mite Alessi; l’ideale dell’ostrica come difesa dall’urto della marea, da cui tutti gli eroi del romanzo sono investiti dopo il naufragio della Provvidenza; la vaghezza dell’ignoto, che getta gli inquieti, il giovane ‘Ntoni e la sorella Lia, in bocca al mondo, “pesce vorace” che inghiotte coloro che spezzano il vincolo tutelare delle origini. Ma nel capolavoro verghiano la letteratura compie il suo miracolo: quello di trasformare la storia della piccola comunità siciliana in un’epopea popolare di straordinaria modernità.

  • ISBN: 881181099X
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 368

Dove trovarlo

€9,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai