Ritorna il giornalista investigativo Enrico Radeschi (richiamato a Milano per una nuova indagine), il personaggio nato da fantasia di Paolo Roversi

Paolo Roversi, classe ’75, scrittore, giornalista, autore teatrale, sceneggiatore, fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera, con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi ha già pubblicato libri come La confraternita delle ossa (Marsilio, 2016) e Blue Tango (Marsilio, 2018). Ora torna in libreria, sempre per Marsilio, con Cartoline dalla fine del mondo.

Cartoline-dalla-fine-del-mondo-di-Paolo-Roversi

Siamo a Milano, durante un esclusivo party all’interno del palazzo dell’Arengario, sede del museo del Novecento: uno degli invitati viene misteriosamente ucciso sotto il quadro Il quarto stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Il vicequestore Loris Sebastiani, incaricato delle indagini, capisce subito che in quel delitto qualcosa non torna e che avrà bisogno di aiuto per catturare il misterioso hacker che si fa chiamare Mamba Nero, tenendo in scacco la polizia. Solo una persona può fare al caso suo: Radeschi. È tempo che rientri in servizio, ovunque si nasconda da otto anni. Comincia una vera e propria partita a scacchi con Mamba Nero, che continua a mietere le sue vittime, ispirandosi a Leonardo da Vinci.

Commenti