"Uomini che servivano a dimenticare ma che hanno peggiorato le cose": è il sottotitolo del nuovo, autoironico libro di Selvaggia Lucarelli, in uscita il 3 luglio

Selvaggia Lucarelli, editorialista per il Fatto Quotidiano, autrice di libri come Che ci importa del mondo (2014) e Dieci piccoli infami (2017), protagonista sui social e di numerosi programmi tv, tra cui Ballando con le stelle, torna in libreria dal 3 luglio per Rizzoli con Casi umani – Uomini che servivano a dimenticare ma che hanno peggiorato le cose.

Titolo e sottotitolo parlano chiaro. Con autoironia e “con il sollievo e la benevolenza della sopravvissuta”, Selvaggia Lucarelli presenta “una galleria di uomini che, prima ancora di poter essere definiti ex, sono evidenti, cristallini Casi Umani”: da Mister Foglio Excel, di una taccagneria mitologica, a Mister Ho una cosa per te, cleptomane compulsivo, fino al vincitore assoluto, Mister Il piacere è soggettivo, voyeurista seriale.

casi umani selvaggia lucarelli

Tutto parte da una domanda: cosa succede quando finisce un amore? La delusione, la tristezza, il dolore, certo. Ma poi, dopo i primi giorni, anche l’inesorabile scivolare verso una serie di incontri surreali e di relazioni-lampo con personaggi a cui, a distanza di anni, non si concederebbe neppure il tempo di un caffè ma che, per irripetibili congiunzioni astrali, si sono trovati a rivestire il ruolo di “traghettatori”. Con effetti tragicomici…

Commenti