Web editor, social media manager, web master... Cosa leggono gli addetti ai lavori del web dopo una giornata passata davanti ai monitor? Ecco alcune risposte

Questo articolo può essere considerato di parte, visto che chi lo scrive è un web editor, ma da un’indagine che abbiamo condotto su altri web editor di diverse aziende (non solo in ambito culturale) abbiamo stilato un elenco dei generi letterari che gli addetti ai lavori del web preferiscono affrontare per rilassarsi.

1) I saggi storici. Passare tutto il giorno tra ricerche Google, posizionamenti Seo, ridimensionamento di immagini e produzione di articoli, può far passare la voglia di leggere, o creare l’effetto opposto: far venire voglia di letture “importanti”, saggi storici, biografie che siano da un lato monografiche e quindi che non richiedano troppa focalizzazione sulla trama, dall’altro che arricchiscano culturalmente e, perché no, diano ispirazione per nuovi articoli.

2) I gialli. Un bel giallo alza la tensione, rompe la monotonia della scrittura lavorativa, cattura per trama, caratterizzazione psicologica dei personaggi, delitti, fughe, tranelli e tanto altro. Dopo ore passate a scrivere, è sano concentrarsi sulle pagine di un libro e in una trama che non si risolva in “Google: assassino libro Lucarelli”.

web editor

3) I libri di settore. Sembra assurdo, ma provate a scrivere articoli per molte ore al giorno: quando avete il tempo per aggiornarvi su nuove tecniche di scrittura, su nuove tipologie di indicizzazione di Google, e su tutte le novità del mondo che vi interessa? Di sera, dopo il lavoro. Questo è l’unico momento: non vi stupite se c’è chi legge “cose di lavoro” sotto le coperte.

4) Fumetti. Tornare bambini ogni sera, senza pensieri, senza doveri, ma solo con storie a cartoni, innocenti, sagge e travolgenti. Sì, gli addetti del web leggono i fumetti.

5) Romanzi, racconti, fiabe e favole. Tutto scontato: mondi fantastici e inventati, trame mozzafiato, d’amore, d’odio, ma, soprattutto, non di lavoro (a meno che non si scelga il libro “sbagliato”). Questa lettura aiuta a rilassarsi, concilia il sonno e permette di ricaricare la mente per le altre giornate di lavoro.

Commenti