Chi sono i “migranti” e perché intraprendono il loro viaggio? Il loro arrivo è un costo o un beneficio per il paese ospitante e in che misura? Un saggio di Alfonso Giordano analizza gli aspetti socio-economici del fenomeno

Mentre l’Europa si confronta con il fenomeno delle migrazioni e si interroga sulle misure da adottare, esce per Luiss University Press Movimenti di popolazione di Alfonso Giordano, un saggio che analizza alcuni dei fenomeni alla base dei movimenti e quali sono le implicazioni socio-economiche per i paesi di accoglienza.

Il libro è una piccola introduzione che prende le mosse dalla storia del fenomeno e ne analizza gli aspetti geopolitici, rispondendo a domande solo all’apparenza banali e dai risvolti talvolta sorprendenti: chi sono i “migranti” e perché intraprendono il loro viaggio? Cosa cercano i ragazzi che lasciano il proprio paese per studiare o lavorare all’estero? Dove e come vengono accolti? Il loro arrivo è un costo o un beneficio per il paese ospitante, e in che misura? Alfonso Giordano insegna Geografia politica alla LUISS e si occupa in prevalenza di migrazioni e del rapporto tra dinamiche demografiche e scelte geopolitiche. Su questi temi è frequentemente presente sui media internazionali quali Financial Times, Newsweek, Wall Street Journal, Le Figaro, Sky News e China Central Television.

L’appuntamento: mercoledì 14 ottobre alle ore 18, presso la Società Dante Alighieri, piazza di Firenze 27, RomaJared Diamond e Carlo Rognoni dialogheranno sul libro di Alfonso Giordano nell’incontro I falsi miti dell’immigrazione.

Commenti