Torna a Polignano a Mare dal 3 al 6 luglio il festival "Il libro possibile", giunto alla 18esima edizione - I protagonisti e il programma

Si terrà dal 3 al 6 luglio a Polignano a Mare la 18esima edizione del festival Il libro possibile, sostenuto per il secondo anno da Pirelli. Il tema sarà “Il Passo dell’umanità”: un omaggio allo sbarco sulla Luna, di cui a luglio ricorre il cinquantesimo anniversario.

Come si legge nella presentazione, il primo passo dell’uomo in un “universo” fino ad allora solo sognato diventerà punto di partenza per un confronto sulle grandi questioni che hanno attraversato la storia e su quelle che ci attendono nel futuro.

Il programma è stato presentato a Milano con la partecipazione di Rosella Santoro, direttrice artistica de Il libro possibile, gli autori Richard Mason e Maurizio De Giovanni, il matematico Alfio Quarteroni e il vice presidente esecutivo e Ceo di Pirelli, Marco Tronchetti Provera.

Nato nel 2002 dall’unione di progetti culturali in diverse realtà della provincia di Bari, il festival si trasferisce a Polignano nel 2005. I palchi vengono allestiti in sei piazze del centro storico: Piazza Aldo Moro, Piazza San Benedetto, Piazza dell’Orologio, Via dei Mulini, Balconata Santa Candida, Vico Porto Raguseo.

I PROTAGONISTI

L’edizione di quest’anno prevede, il 23 giugno, un’anteprima del festival con Richard Powers, Premio Pulitzer 2019 per il romanzo Il sussurro del mondo (La nave di Teseo).

L’apertura è affidata, il 3 luglio, all’astronauta italiano Paolo Nespoli, intervistato da Marta Meli.

Il 3 luglio, Jonathan Lethem racconterà Anatomia di un giocatore d’azzardo  (La nave di Teseo). Il 4 luglio lo scrittore svedese Bjorn Larsson, appassionato velista e autore tra i più seguiti in Italia, presenterà il suo ultimo romanzo La lettera di Gertrud (Iperborea). Il 6 luglio arriva Richard Mason, autore di Anime alla deriva (Einaudi) e del Respiro della notte (Codice ed.).

Nella sezione “Il passo degli altri”, inoltre, verrà inaugurata la rassegna “Al di là del Mare”. A partire da quest’anno, il festival, in collaborazione con la casa editrice salentina Besa, ospiterà infatti autori dei Balcani.  A questa edizione, parteciperanno due scrittrici: la bosniaca Diana Bosnjak Monai Da Sarajevo con amore. Diario dell’assedio e la serba Tijana Djerkovic con Il cielo sopra Belgrado.

Tra i protagonisti del festival, anche Michele Ainis, Stefania Auci, Bruno Barbieri, Lorenzo Beccati, Bianca Berlinguer, Franco Berrino, Alessandro Bertante, Marco Bonini, Paolo Borrometi, Diana Bosnjak Monai, Annarita Briganti, Antonio Calabrò, Fabio Canino, Gianrico Carofiglio, Piera Carlomagno, Ludovica Casellati, Gian Carlo Caselli, Aldo Cazzullo, Ascanio Celestini, Claudio Cerasa, Carlo Cottarelli, Ivan Cotroneo, Brunello Cucinelli, Virman Cusenza, Rita Dalla Chiesa, Daniela Dawan, Giuseppe De Bellis, Maurizio De Giovanni, Alessandro Di Battista, Tony Di Corcia, Nino Di Matteo, Tijana Djerkovic, Oscar Farinetti, Enzo Favata, Roberto Fico, Maurizio Fiorino, Marcello Foa, Clizia Fornasier, Giuliano Foschini, Carlo Freccero, Enrico Galiano, Gabriella Genisi, Francesco Giorgino, Peter Gomez, Gordon, Miguel Gotor, Davide Grittani, Bianca Guaccero, Paolo Jorio, Maurizio Landini, Bjiörn Larsson, Jonathan Lethem, Marco Lillo, Loredana Lipperini, Saverio Lodato, Marta Losito, Vladimir Luxuria, Valerio Massimo Manfredi, Richard Mason, Armando Massarenti Gianni Mattencini, Enrico Mentana, Antonio Moschetta, Nicola Morra, Paolo Nespoli,  Marilù Oliva, Barbara Palombelli, Antonio Padellaro, Daniela Padoan, Pier Carlo Padoan, Ettore Perozzi, Simona Sparaco, Antonella Prenner, Andrea Purgatori, Alfio Quarteroni, Paolo Regina, Roberto Riccardi, Sergio Rizzo, Christian Rocca, Aboubakar Soumahoro, Alberto Simone, Marcello Simoni, Mario Tozzi, Marco Travaglio, Marco Tronchetti Provera, Marcello Veneziani, Rossella Vodret, Giuliano Volpe, Carlo Vulpio, Marco Zurzolo.

Ci saranno anche politici, matematici, scienziati, giornalisti, ed è previsto anche lo “spazio bambini”.

Sul sito ufficiale della manifestazione il programma completo e tutte le informazioni.

Commenti