Libro protagonista del #GruppoDiLetturaDay 2019 (che coinvolgerà bookclub di tutta Italia) è "Quella metà di noi" di Paola Cereda. Madrina dell'iniziativa, Rosella Postorino - I dettagli

Il 4 maggio torna il #GruppoDiLetturaDay, con la IV edizione dell’iniziativa promossa da Book Media Events (progetto firmato da Isabella Borghese), con il patrocinato dalle Biblioteche di Roma. Ormai da anni, del resto, anche in Italia si parla dell’ascesa dei bookclub (non solo fisici – nelle librerie, nelle scuole, nelle biblioteche, nelle case, negli uffici, nelle sedi delle associazioni – ma anche virtuali, online), e il 4 maggio diversi gruppi di lettura da Nord a Sud si incontreranno ciascuno nella propria sede.

Libro protagonista di questa edizione è Quella metà di noi di Paola Cereda (Giulio Perrone editore), entrato nella dozzina del Premio Strega. Madrina, Rosella Postorino, vincitrice del premio Campiello con il bestseller internazionale Le assagiatrici (Feltrinelli).

I gruppi di lettura partecipanti (attivi in regioni come Puglia, Toscana, Abruzzo, Lombardia, Lazio, Piemonte, Campania, Umbria, Emilia Romagna, Sicilia e Liguria) si riuniranno per discutere e confrontarsi su questo libro. I partecipanti, durante l’incontro, produrranno contenuti video e scatteranno fotografie. Il giorno a seguire i contenuti prodotti da ciascun gruppo di lettura saranno divulgati sui social.

Spiega Rosella Postorino: “Ho sempre pensato che gli esseri umani leggessero per sentirsi meno soli. Per conoscere gli altri e attraverso gli altri – cioè i personaggi e le loro vicende – sé stessi. Leggere un libro è sempre stabilire una relazione. Il gruppo di lettura rende tutto questo più palpabile, e forte. Si legge insieme lo stesso libro e su quel libro si apre un confronto. La relazione non è più solo con i personaggi e con sé stessi, ma anche con gli altri lettori, e persino con l’autore, che ha l’occasione di incontrare di persona i suoi lettori e scoprire ciò che il suo libro ha generato in loro. Se a incontrarsi sono molti gruppi di lettura – come nel progetto Gruppo di Lettura Day di Isabella Borghese – credo che si tratti di un piccolo miracolo. E come ogni miracolo mi meraviglia.

 

Commenti