Leggere in maniera consapevole e attenta non solo permette di imparare qualcosa, ma innesta un processo di apprendimento che comporta - tra le altre cose - l'accelerazione naturale dell'attività di lettura

Ogni lettore comprende l’importanza della lettura, ma la vita quotidiana è talmente piena di impegni e occorrenze che spesso si fatica a trovare il tempo per la lettura (senza dimenticare le “distrazioni digitali”). Così si finisce per leggere nei ritagli di tempo, distrattamente – in viaggio verso l’ufficio, tra una riunione le l’altra. Il risultato è una gran confusione, lo stress derivato dal raggiungere la fine del paragrafo prima che il cliente successivo bussasi alla porta e il profondo, inevitabile senso di colpa nel constatare che anche questo mese si è letto molto meno di quanto si sperava.

tommaso rossi albero libri pianta disegno lettura leggere libri lettore lettrice
L’autore dell’illustrazione qui sopra è Tommaso Rossi, nato il 29 giugno 2000 a Roma, dove vive e disegna

 

LEGGI ANCHE – È possibile leggere fino a 100 libri l’anno?

 

E allora il via alle soluzioni dell’ultimo minuto: una veloce ricerca sul web a caccia delle ultime strategie per aumentare la velocità di lettura e raggiungere, nonostante gli impegni, l’obiettivo di libri prefissato.

LEGGI ANCHE – Leggere migliora la vita e la salute. Ecco in che modo…

Ebbene, come si legge su Quartz, nessuna tattica potrebbe dare risultati peggiori. Il punto è molto semplice: leggere velocemente è peggio che non leggere affatto. A dirlo è una ricerca pubblicata sul Psychological Science in the Public Interest riguardante alcuni esperimenti sulla lettura veloce.

Utilizzare “trucchetti” per scorrere più rapidamente il testo finisce con il comprometterne la comprensione, con il risultato che il tempo impiegato nella lettura (troppo veloce, da cui non si è appreso nulla) è andato perso.

LEGGI ANCHE – Il piacere di leggere lentamente (non per pigrizia)

Contrariamente a quanto la maggior parte delle persone pensano, la soluzione è invece una lettura curata e approfondita. Trovare abbastanza tempo da dedicare esclusivamente al libro, senza distrazioni: un’attività proficua e concentrata durante la quale apprezzare lo stile del testo, la storia, i valori trasmessi. Non è facile trovare il tempo necessario, ma fondamentale: leggere in maniera consapevole non solo permette davvero di imparare qualcosa – e non gettare il tempo alle ortiche -; innesta inoltre un processo di apprendimento che comporta – tra le altre cose – l’accelerazione naturale dell’attività di lettura.

Insomma, leggere piano per leggere ogni giorno più veloce, e imparare qualcosa per di più. Chi l’avrebbe mai detto?

LEGGI ANCHE – Leggere? Diminuisce lo stress, migliora la memoria e…

Commenti