Le lettrici di città sono già pronte per la stagione più calda dell’anno. Ecco come trascorrono le loro giornate...

Le vedi camminare insieme. Nella pioggia o sotto il sole. Dentro pomeriggi opachi. Senza gioia né dolore… L’estate pare che tardi ad arrivare ma loro, le lettrici in città, sono già pronte per la stagione più calda dell’anno.

La stagione delle letture all’aperto o al mare, il periodo che tutte le lettrici aspettano da un anno sta, finalmente, per iniziare. Nuovi orizzonti le attendono dopo i mesi di lettura nel grigiore della metro, nuovi profumi e colori che riempiranno la loro quotidianità e faranno da corollario alle loro letture. Si vedono in giro con le loro bici e i libri nel cestino, pronte per una nuova giornata di impegni con il loro fedele compagno.

Perché se i libri hanno un potere magico è proprio quello di non farle sentire mai sole. Sanno che un amico è sempre con loro e non c’è riunione, appuntamento che regga davanti al desiderio di leggere in ogni ritaglio di tempo. E quale periodo migliore dell’estate per avere finalmente delle ore per poter leggere in santa pace?

Aspettano la stagione calda per poter leggere al parco e la pausa pranzo diventa il momento ideale per godere del sole e di qualche minuto di relax. Il vento che soffia leggero, il caldo, gli occhiali da sole appena acquistati, qualcosa da sgranocchiare, qualche pagina del romanzo che stanno leggendo ed ecco già che le vacanze non sono poi così lontane. E poi finalmente la giornata lavorativa si conclude e allora scatta l’appuntamento con le amiche per un gelato o un aperitivo. Quattro chiacchiere per confidarsi le prossime letture ed un giro veloce in libreria dove arrivano in gruppo. Si avvicinano curiose allo scaffale delle novità e con passo sicuro si dirigono proprio lì dove sanno che troveranno il romanzo che aspettavano da mesi.

Ma non c’è molto tempo perché il weekend è alle porte e ci sono gli incontri, le presentazioni e le serate letterarie a cui poter partecipare per incontrare l’autore del momento e per farsi contagiare da nuove idee e nuove proposte per le prossime letture.

E la domenica sonnolente e oziosa arriva così come il momento di preparare la borsa per partire e godersi la giornata; magari andando al mare per cercare un po’ tranquillità con il compagno di sempre: il libro che da troppo tempo aspetta di essere letto.

Il rumore del mare e la playlist che da tempo hanno preparato diventano l’accompagnamento ideale, le pagine scorrono veloci come le ore trascorse in compagnia di chi sai che non ti deluderà mai.

Le lettrici in città sono pronte per l’estate, e voi?

LEGGI ANCHE:

Guida pratica per riconoscere quei lettori che non riescono a staccarsi dai libri senza averli finiti…


Le vere lettrici riescono sempre a far spazio a un romanzo nelle loro borse

Commenti