In questi giorni sono tanti gli hashtag e le iniziative video che circolano sui social, attraverso cui lettrici e lettori, autrici e autori, libraie e librai, editori, bookinfluencer e addetti ai lavori condividono le proprie letture

In questi giorni sono tanti gli hashtag che circolano sui social, attraverso cui lettrici e lettori, autrici e autori, libraie e librai, editori, bookinfluencer e addetti ai lavori condividono le proprie letture.

Solo qualche esempio (molti altri se ne potrebbero aggiungere): #libriaperti, #ioleggoacasa, #iostoacasa, #conunlibro, #librichecisalvano, senza dimenticare pagine Instagram nate per l’occasione come @soslettura (“consigli di lettura in tempi di emergenza”, in cui diversi autori stanno proponendo brevi video di suggerimenti).

E poi ci sono tante anche altre iniziative, come ad esempio quelle che qui vi presentiamo:

#LEGGIAMOACASA, L’INIZIATIVA GRUPPO FELTRINELLI (CON IBS, LAF E SCUOLA HOLDEN)

#Leggiamoacasa

Si chiama #Leggiamoacasa l’iniziativa messa in campo dal Gruppo Feltrinelli per portare libri e autori direttamente nelle case degli italiani. Il progetto prevede, infatti, un palinsesto editoriale che sarà veicolato sugli account social del Gruppo, che include eventi online, dibattiti, presentazioni, consigli di lettura. L’obiettivo è quello di dare voce a storie e narrazioni che, in un momento storico così delicato, assumono un ruolo ancor più decisivo: i libri ci fanno compagnia, facendoci viaggiare lontano insieme a personaggi e autori, ci aiutano a sconfiggere le paure e a sentirci meno soli.

laFeltrinelli.it e IBS.it, primo polo ecommerce italiano specializzato in prodotti editoriali e alternativa concreta ai grandi player globali, uniscono così le proprie forze. Per farlo mettono al servizio dei lettori la più grande libreria online d’Italia con i rispettivi patrimoni di storie, autori, librai e professionalità del mondo editoriale.

Anche laF, il canale televisivo dedicato all’intrattenimento culturale di qualità, porterà il proprio contributo attraverso il coinvolgimento dei protagonisti di programmi originali, tra gli altri Chiara Francini, Federica Fracassi e Marta Perego.

Ad arricchire l’offerta culturale, ricercatori, personalità di spicco della nostra contemporaneità e artisti come Teho Teardo e Virgilio Sieni, interpellati da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli per raccontare attraverso la loro voce il momento storico che stiamo vivendo e i principali appuntamenti del calendario civile del nostro paese, ovvero le date fondamentali individuate dalla Fondazione che hanno scandito e continuano a scandire la società in cui viviamo.

Anche i docenti della Scuola Holden tra cui Francesco Costa, Fabio Deotto ed Elena Varvello parteciperanno al progetto con dei contenuti originali in cui racconteranno titoli e autori significativi per loro e per i loro studenti.

Ad accogliere l’invito di #Leggiamoacasa anche autori e attori dell’intero panorama editoriale e culturale italiano, tra cui musicisti e cantanti, che di giorno in giorno arricchiranno il palinsesto che prevede 5 format principali:
-Un libro al giorno, in cui autori ed editor consigliano i loro libri preferiti ai lettori e agli appassionati di cultura.
Le conversazioni, ovvero dialoghi in video in cui autori e personaggi della cultura italiana, approfondiscono un tema attraverso i libri.
Eventi SottoSopra, contenuti dal sapore più pop grazie ai quali sperimentare un nuovo modo per incontrare gli autori online.
– Leggi&Gioca, la rubrica dedicata a bimbi e famiglie con la lettura da parte di autori kids di libri dedicati ai più piccoli.
-Incipit della buonanotte, una rubrica con incipit e citazioni che hanno fatto la storia della letteratura.

IL FESTIVAL SENTIERI E PENSIERI VA ONLINE

In arrivo un’edizione social straordinaria del festival Sentieri e Pensieri, diretto da Bruno Gambarotta. Attese le letture di tanti comuni cittadini, insieme ad autori e personaggi dello sport e dello spettacolo: tra i molti, Giuseppe Culicchia, Neri Marcorè, Gioele Dix, Annarita Briganti, Natascha Lusenti, Alice Basso, Annalisa Monfreda, Arianna Porcelli Safonov, Biagio Bagini, Marco Malvaldi, Simona Sparaco, Federica Brignone, Alessandro Barbaglia, Oscar Farinetti, Marco Cattaneo e Paolo Hendel. Tutti possono partecipare al festival virtuale, inviando le proprie video-letture.

L’INIZIATIVA DEL “MAGGIO DEI LIBRI”

Da dieci anni Il Maggio dei Libri, campagna di promozione della lettura ideata dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, permette a lettori di tutte le età di condividere riflessioni, spunti e suggestioni attorno alle grandi storie custodite nei libri. Migliaia di iniziative si sono svolte in luoghi diversi e suggestivi, piazze, biblioteche, teatri, scuole, librerie, laboratori… “Oggi, con la speranza di poter tornare presto a vivere e condividere quei momenti, Il Maggio dei Libri ha scelto di restare accanto alla propria comunità virtuale “abitando” lo spazio dei suoi canali social grazie alla campagna #ioleggoacasa, creata parallelamente a quella promossa dal MiBACT #iorestoacasa. “In questi giorni in cui è indispensabile restare a casa – commenta Angelo Piero Cappello, direttore del Centro per il libro e la lettura – dobbiamo cogliere la rara possibilità di dedicare alcune ore a noi stessi. Ho pensato di creare la campagna #ioleggoacasa proprio per questo, perché il tempo libero si trasformi in un’occasione di crescita da dedicare alla lettura, e in cui andare alla scoperta, o alla riscoperta, dell’immenso patrimonio librario che abbiamo a disposizione”. Molti gli scrittori e i gli artisti che hanno raccolto l’invito di creare delle pillole video per consigliare alcuni titoli con cui affrontare il delicato momento che stiamo attraversando. Tra i testimonial anche autrici e autori come Gianni Biondillo, Gianrico Carofiglio, Paolo Di Paolo, Giordano Bruno Guerri, Andrea Kerbaker, Alberto Rollo, Alessandra Tedesco, Paola Zannoner e l’attore Giuseppe Maggio.

#IOLEGGOPERCHÉ LANCIA LA STAFFETTA LETTERARIA #LEGGIAMOUNASTORIA

Godiamoci un libro. Parte oggi #leggiamounastoria, la staffetta letteraria social di #ioleggoperché, l’iniziativa nazionale per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche, organizzata e promossa dall’Associazione Italiana Editori (e di cui ilLibraio.it è media partner sin dalla prima edizione), che in questo momento di difficoltà vuole così rimettere al centro i libri e la lettura, facendo rete con gli autori e creando un ponte con le scuole. Grazie al supporto e all’attiva collaborazione delle case editrici sono tante, infatti, le scrittrici e gli scrittori che hanno mandato e stanno inviando una lettura, un breve testo, un messaggio che verrà postato sui canali social del progetto e sul sito Ioleggoperche.it. In questo modo, i messaggi e le storie arriveranno ai bambini e ai ragazzi delle oltre 15mila scuole che partecipano a #ioleggoperché su tutto il territorio nazionale (scuole dell’infanzia, primarie, medie e superiori) e non solo, a tutti gli appassionati di lettura che da cinque anni ormai seguono l’iniziativa. “Nei momenti di difficoltà, i libri sono in grado di trasportarci in mondi lontani, di farci sognare e farci compagnia – ha sottolineato il presidente dell’Associazione Italiana Editori, Ricardo Franco Levi –. Hanno il potere di alleggerirci i pensieri con la sola forza delle parole. In un momento di emergenza che coinvolge tutto il paese, il messaggio che vogliamo lanciare è quello di godersi un libro, al sicuro dalla poltrona di casa, offrendo così alla community di #ioleggoperché, composta da insegnanti, studenti, genitori, librai e appassionati di lettura, contenuti di valore e di intrattenimento per rimettere al centro del tempo e dei pensieri il libro e la lettura”.

IL FESTIVAL LETTERARIO DIGITALE “DECAMERON”

I festival letterari e le presentazioni di libri che si sarebbero dovuti svolgere in questo periodo sono stati annullati (o rimandati) a causa della COVID-19: c’è un posto, però, dove ci si può continuare a riunire per parlare di libri, ed è il web. Per questo un gruppo di editori, scrittori e editor sta organizzando Decameron, un festival letterario online. Qui tutti i dettagli.

#IORESTOACASACOLFUMETTO

L’emergenza covid-10 ha fermato la manifestazione Cartoomics, ma arriva il primo “Salone” online del fumetto: dirette con editori e autori e una “mostra” virtuale dedicata al virus raccontato dal fumetto dagli anni Trenta ad oggi: “Corona(VS)Comics!” si svolgerà dal 25 al 28 marzo dalle ore 10 alle ore 20 sulle piattaforme social di It Comics: Twitch e Facebook raccogliendo anche video inviati dagli editori e dagli autori da tutte le parti d’Italia e d’Europa.

PRENDIAMOLA CON FILOSOFIA…

Il prossimo 21 marzo 2020 si terrà “Prendiamola con filosofia”, una staffetta in streaming che vedrà alternarsi alcuni dei nomi più importanti del panorama filosofico e culturale italiano. Si parlerà di solidarietà, educazione civica, sentimentale e digitale in un momento particolare come quello che il Coronavirus ci sta facendo affrontare. Ideata dal progetto filosofico Tlon – condotto da Maura Gancitano e Andrea Colamedici – e dall’agenzia Piano B, la giornata, che inizierà alle ore 10 e si concluderà alle 24, verrà trasmessa in diretta streaming su www.PrendiamolaConFilosofia.it.
Nessuno di noi ha mai vissuto un tempo come quello che il COVID-19 ci sta facendo conoscere, allo stesso tempo abbiamo riscoperto un sentimento di comunità che si era sbiadito. Tlon e Piano B hanno ideato l’evento online per condividere attività filosofiche, creare comunità e mostrare come la filosofia possa essere un importante strumento di elaborazione in un momento di disagio come questo.
Filosofare per eliminare la rabbia e non abbandonarsi alla sfiducia. L’obiettivo è quello di creare una comunità inclusiva – virtuale e insieme reale – capace di arginare il più possibile la paura e il dolore per trasformarli in entusiasmo e intelligenza condivisi. L’incontro tra gli ospiti e il pubblico saranno, grazie alla dimensione digitale, ancora più stretti: chiunque vorrà potrà condividere i contenuti e aprire un proprio tavolo di discussione.
Da Umberto Galimberti – che terrà una lectio – a Marco Montemagno, da Paola Maugeri a Laura Campanello, sono tanti gli ospiti che interverranno nel corso della giornata. Gli interventi saranno intervallati da quattro concerti “filosofici” che vedranno protagonisti i cantanti Giovanni Truppi, La Rappresentante di Lista, AbaChiara e Vasco Brondi. Apriranno le danze della giornata Andrea Colamedici e Maura Gancitano che racconteranno perché – dopo il successo della Festa della Filosofia, tenutasi lo scorso gennaio presso la Triennale di Milano – hanno pensato ideare con Piano B una “festa online”. Luca Mazzucchelli e Laura Campanello interverranno sull’importanza di prendersi cura della sfera emotiva e psichica in situazioni di emergenza sanitaria. Su questi temi interverranno anche Luigi D’Elia, Marco Filoni e Beatrice Mautino. Con Paola Maugeri si esplorerà il nostro essere umani. Si indagherà il futuro, anche quello lavorativo, con Marco Montemagno, Donata Columbro e Daniele Di Fausto. Con Sofia Viscardi, Franco Bolelli e Raffaele Alberto Ventura si cercherà un dialogo tra generazioni per immaginare nuove direzioni. Divulgazione scientifica e presenza online in tempo di crisi: ne parleremo con Barbascura X, Florencia Di Stefano e Roberto Cighetti. Cercheremo la filosofia nelle serie tv con Marina Pierri, Lucrezia Ercoli e Tommaso Ariemma. Parleremo di intrattenimento con Matteo Caccia, Pablo Trincia e Francesco Bono. Educazione civica, digitale, emozionale saranno al centro della diretta di Vera Gheno, Sumaya Abdel Qader e Pietro Del Soldà. Di filosofia e felicità dialogheranno invece lIaria Gaspari, Simone Regazzoni, Paolo Mai e Emanuele Coccia. Con Esperance Ripanti, Irene Facheris, Jonathan Bazzi e Lorenzo Gasparrini vedremo come gestire gli ostacoli. A chiusura della giornata Francesca Cavallo darà la buonanotte con storie filosofiche.

 

 

Commenti