Ecco gli autori finalisti alla 63esima edizione del Premio Bancarella (dove a votare sono 200 librai). Il 19 luglio si conoscerà il libro vincitore - I particolari

Enrico Ianniello, con La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin (Feltrinelli), Mallock, con I volti di Dio (Edizioni e/o), Giulio Massobrio, con Rex (Bompiani), Sara Rattaro, con Niente è come te (Garzanti), Paolo Roversi, con Solo il tempo di morire (Marsilio), Simona Sparaco, con Se chiudo gli occhi (Giunti), sono gli autori vincitori del Premio Selezione 2015, finalisti alla 63^ edizione del Premio Bancarella.

I sei volumi in gara si apprestano ora a passare al vaglio della Giuria del Premio, Presidente Franco Cardini, costituita da 200 librai, e che vanno a iscriversi in un Albo d’oro che ha conosciuto, tra i suoi  premiati, Ernest Hemingway, Boris Pasternek, Carlo Cassola, Umberto Eco…

L’inaugurazione del calendario della manifestazione ha avuto luogo, come da tradizione, nella cornice della Sala Consiglio della Banca Cesare Ponti di Milano. “Siamo e restiamo uno dei pochi premi al mondo ad essere gestito esclusivamente dai librai – ha spiegato Gianni Tarantola, fresco di nomina alla guida della Fondazione Città del Libri”.

Il calendario nei prossimi mesi prevede inoltre le seguenti tappe: presentazioni in libreria degli autori finalisti a Cesena (5/6) e a Sesto San Giovanni (15/06). Poi, in data ancora da definire, a Massa Carrara. Premiazione finale del vinciotre a Pontremoli il 19 luglio.

LEGGI ANCHE:

Il 2015 comincia bene per le librerie indipendenti. Inversione di tendenza anche in Italia? I dati

 

Commenti