Parla d'amore con un linguaggio semplice, molto semplice, e dai suoi libri ("Davanti agli occhi", "E allora baciami") le lettrici-fan estrapolano citazioni da condividere sui social: il successo di Roberto Emanuelli ricorda quello di Massimo Bisotti...

Roberto Emanuelli non è certo il primo autore che, partito dalla rete, approda in libreria parlando d’amore con un linguaggio semplice, molto semplice, e pubblicando libri che raccontano storie comuni in cui è facile immedesimarsi e da cui possono essere estrapolate decine di citazioni da condividere sui social (Facebook e Instagram in particolare). Citazioni come questa:

Del resto anche in Italia gli editori guardano con crescente attenzione al web: si tratta di una tendenza discussa, ma con cui non si può non fare i conti. Gli esempi che si potrebbero fare sono decine…

Il “caso” Emanuelli ricorda il percorso di Massimo Bisotti, che fa storcere il naso a molti ma che, partito con un piccolissimo editore, è poi approdato con successo alla Mondadori. Emanuelli, dal canto suo, ha autopubblicato il suo romanzo d’esordio, Davanti agli occhi (il libro è stato poi ripreso da Edizioni Efesto) e a quel punto è stato “notato” dalla Rizzoli, che nei mesi scorsi ha portato in libreria E allora baciami, e che nel 2018 riproporrà Davanti agli occhi. Non solo: alla fine dell’anno prossimo dovrebbe vedere la luce il terzo romanzo del prolifico Emanuelli. Lui stesso in un’intervista del 2015 aveva raccontato di aver cominciato scrivendo testi rap. Poi una pausa, fino all’apertura di un blog: “Nel primo post parlavo dell’ennesima storia d’amore finita male, nel secondo di mio padre e della sua morte, e poi è stato così, tutto naturale, un flusso di coscienza. Il blog ha avuto fin da subito un seguito inaspettato… mi leggevano, commentavano, erano tanti, non sapevo da dove arrivavano, ma erano lì, solo per me! E io mi sentivo di nuovo vivo…”.

Roberto Emanuelli e allora baciami

Sul suo sito, il 38enne Roberto Emanuelli, romano, si racconta così: “Ho iniziato due facoltà senza finirne una. Ho studiato pianoforte classico ma non so suonare. Ho praticato mille sport fra i quali calcio, tennis e kick boxing senza eccellere in nulla. Ho ancora il coraggio di sognare, sono stronzo e romantico, e quando sbaglio chiedo scusa, o cerco di rimediare in tutti i modi. E ho sbagliato un sacco di volte, cazzo…”.

e allora baciami

Certo, non aspettatevi di trovare recensioni dei critici letterari dedicate ai libri di Bisotti o Emanuelli. A non mancare sono invece i commenti (quasi sempre positivi) delle lettrici-fan su blog, social e store online. Del resto non si spiegherebbe altrimenti il successo commerciale dei loro libri, in cui si leggono frasi come: “Ti guarderanno dall’alto al basso, credendosi più grandi di te. E tu alzati in piedi, lentamente, sorridendo, e ricorda loro che eri solo seduto”. È tratta da Davanti agli occhi sembra quasi una risposta a chi tende a snobbare autori come Emanuelli.

Commenti