Ogni giorno, in un villaggio cinese, gli studenti devono scalare le pendici della montagna: un percorso pericolosissimo, con un dislivello di 900 metri. Il governo ha promesso di trovare presto una soluzione - Il caso

Ogni giorno un gruppo di bambini e ragazzi tra i sei e i quindici anni affronta una pericolosa scalata di 90 minuti per raggiungere la scuola.

Accade nel villaggio di Atuler, nella provincia di Sichuan, una regione particolarmente montuosa della Cina. Il paesino, infatti, sorge sulla cima di una catena montuosa e la scuola più vicina si trova ai piedi della montagna.

Così, ogni giorno, gli studenti devono scalare le pendici della montagna: un percorso con un dislivello di 900 metri, facendo appiglio sulle rocce. L’unico aiuto sono delle scalette a pioli affisse nei punti più difficili. Sotto, il vuoto.

I bambini più piccoli sono spesso accompagnati dai genitori, vista la difficoltà del percorso. In questi giorni le immagini del percorso hanno fatto il giro del mondo e il governo cinese ha promesso di trovare presto una soluzione per permettere ai ragazzi di raggiungere la scuola attraverso una via più sicura.

Ecco il video della CNN, ripreso anche da Repubblica, che mostra l’impervio percorso verso la scuola.

Commenti