Sempre più italiani (e non solo) ogni anno percorrono a piedi la Via Francigena, ma sono numerosi anche quelli che preferiscono la bici. Ecco una guida ideale per i cicloturisti

Sempre più italiani si mettono in cammino a piedi. Non a caso, è in crescita il numero di persone che ogni anno percorrono il Cammino di Santiago o la stessa Via Francigena. Allo stesso tempo, è in crescita il numero di chi sceglie di intraprendere questi viaggi (anche dentro se stessi) in bici. Non a caso, è in libreria per Ediciclo la guida La Via Francigena in biciletta 2 – Tratto da Fidenza a Siena, a cura di Alberto Fiorin (cicloviaggiatore con al suo attivo molti viaggi nazionali e internazionali), che si rivolge al cicloturista amante delle Vie storiche.

via francigena

Quello raccontato nel volume è un itinerario suggestivo, che passa dalla montagna al mare attraverso riserve naturali, castelli, musei, chiese romaniche e aree archeologiche. Una guda che ci porta tra i dolci panorami del Collio, tra Italia e Slovenia.

350 chilometri che si dipanano tra strade sterrate e percorsi asfaltati ma secondari: dal duomo di Fidenza a quello di Berceto, dai borghi arroccati lungo il passo della Cisa a quelli immersi nei boschi di castagni della Lunigiana, dalle cave di marmo bianco della Versilia alla cittadina di Pietrasanta, al verde della Garfagnana. Poi la visita a qualche sperduta pieve medievale, una pedalata lungo un tratto lastricato originale del vecchio percorso della Francigena; e ancora, la cinta muraria di Lucca – perfettamente percorribile in bicicletta – i resti di antiche abbazie, le torri di San Gimignano, il profilo merlato di Monteriggioni, i filari di cipressi, gli ulivi, le vigne…

bicicletta

Consigli di lettura per chi ama andare in bicicletta 

Commenti