Tra fine aprile e inizio maggio le prime uscite di Edizioni dei Cammini (gruppo Lit) - I dettagli

“Quello del viaggio è forse uno dei temi più affascinanti e più frequentati in letteratura; profondamente radicato nell’uomo, il desiderio di muoversi, spostarsi ed esplorare, è stato uno dei motori più potenti dell’evoluzione umana. In una società che privilegia la velocità, l’efficienza e il risultato, l’atto di camminare assume quindi un valore particolare; la scelta di andare a piedi equivale a un gesto e a una pratica di resistenza e offre una filosofia e un’etica alternativa a quelle predominanti”. Con queste premesse, nell’ambito del gruppo Lit, nasce una nuova casa editrice, Edizioni dei Cammini, diretta da Luca Gianotti, uno dei maestri italiani dell’arte del camminare, oltre che fondatore della Compagnia dei Cammini.

“Attraverso suggestioni, immagini, riflessioni e narrazioni del presente e del passato, da Robert Louis Stevenson a Henry David Thoreau, da John Muir a Hilaire Belloc, fino ad arrivare ai nostri giorni con David Le Breton, Wu Ming 2, Tiziano Fratus e tanti altri, Edizioni dei Cammini vuole tracciare un nuovo itinerario fatto di passi e parole in cui l’arte del camminare si rispecchia e trova completamento nella grande letteratura”, si legge nel comunicato di presentazione.

Le prime uscite in programma (tra fine aprile e inizio maggio) sono Camminare. Elogio dei sentieri e della lentezza di David Le Breton,  La via del sentiero. Un’antologia per camminatori, a cura di Wu Ming 2, e L’uomo che fece il giro del mondo a piedi di Dave Kunst, con Clinton Trowbridge.

 

Commenti