A pochi metri dalle Colonne di San Lorenzo, è stato inaugurato un nuovo spazio, Walden Milano, aperto "dalla colazione all’aperitivo, per pranzo o per una pausa, per leggere o per pensare, per sorridere o per riflettere, per comprare un libro o un buon vino, una marmellata o un pezzo di torta"

A Milano, a pochi metri dalle Colonne di San Lorenzo, ha appena aperto un nuovo spazio, Walden Milano, con orario 9 – 22, “dalla colazione all’aperitivo, per pranzo o per una pausa, per leggere o per pensare, per sorridere o per riflettere, per comprare un libro o un buon vino, una marmellata o un pezzo di torta”. Il nome è ispirato a Walden – Vita nei boschi di Henry David Thoreau.

I cultori de L’attimo fuggente avranno colto immediatamente la citazione: “Andai nei boschi perché volevo vivere con saggezza e in profondità e succhiare tutto il midollo della vita, sbaragliare tutto ciò che non era vita e non scoprire in punto di morte che non ero vissuto”. Un giovane Robert Sean Leonard, armato di libro e torcia, ne recita alcuni brani nella grotta in cui si trovavano, in gran segreto, i membri della Setta dei Poeti Estinti.

Come spiega il Corriere Milano, “proprio a questo volume ambientalista, considerato un caposaldo della controcultura americana, s’ispira il concept del nuovo caffè letterario appena inaugurato in via Vetere: qui negli anni Novanta c’era Le Coquetel, uno dei locali che fecero la storia dell’aperitivo milanese e che ogni sera richiamava migliaia di giovani che invadevano letteralmente i giardini di Piazza Vetra”.

walden milano logo

Quattro i soci fondatori, tutti di origini catanesi, sotto i trent’anni e amici d’infanzia. La posizione del caffè letterario, proprio di fronte al parco, rende il nome ancora più tematico; un’ode alla natura, a partire dal menù, che propone una vasta selezione di pietanze vegetariane e vegane. Le bibite? Il più possibile made in Italy, senza marchi popolari, a favore della produzione locale. E la libreria non va meno controcorrente: si possono trovare solo libri di editori indipendenti – non il posto adatto se si è alla ricerca dell’ultimo best seller, insomma.

E Walden? Certo che c’è, ma non è in vendita: una copia è appesa a una parete, per la consultazione sul posto.

Commenti