Articolo

“Senza Rossetto”, la via italiana al podcast letterario

"Tutti alle urne! Alle urne i vecchi […]; alle urne i giovani […]; alle urne le donne, le nostre donne tanto ansiose di tempi migliori in cui non dovranno più temere né piangere per i loro sposi, per i loro figlioli e per la loro casa. Tutti alle urne! […]". …

Articolo

“13 Reasons Why”: serie disturbante, che ci porta al limite

Qualsiasi studente italiano che abbia studiato inglese ha avuto davanti almeno una volta i false friends: li ho sempre chiamati amici ambigui. Dal loro punto di vista, non hanno nulla di sbagliato o falso: il verbo to abuse non sa che può lasciar intendere abusare, non si sentirà mai falso. E ci sono dei concetti…

Articolo

Gipi si racconta: “Non voglio indicare cosa è bene e cosa è male”

Quando ho finito di divorare La terra dei figli di Gipi (Coconino Press-Fandando), l’ho riletto due volte, di seguito. Avevo l’impressione di non aver colto tutto e questa sensazione mi è rimasta per qualche giorno. Avevo commesso l’errore di volere arrivare a un senso ultimo della storia. …

Articolo

Alla scoperta della prima app del Museo dei Bambini di Milano

Fino al prossimo 30 novembre sarà possibile scaricare gratuitamente dall’App Store di Apple MUBApp, la prima app digitale del MUBA, Museo dei Bambini di Milano, realizzata in collaborazione con Art Stories sulla base del metodo dei Children's Museum del mondo: non trasmissione verticale di nozioni, ma gioco e…

Articolo

La setta dei lettori dei romanzi di formazione

La setta dei lettori dei romanzi di formazione è composta da individui che amano legare a un libro un momento preciso della loro vita, persone ossessionate dal non dimenticare un fatto, un luogo o un periodo; per evitare che accada, utilizzano un mezzo ricorsivo, una storia che può essere letta e riletta…