Per allietare il viaggio, molti pendolari trascorrono il tempo leggendo. Ecco allora una lista semiseria che spiega come leggere in treno (ma anche in autobus, in metropolitana, in aereo...)

C’è chi ogni mattina, appena sveglio, corre contro il tempo per raggiungere la stazione prima che il treno sia già partito. Sono quelle stesse persone che, ogni sera, corrono verso la stazione sperando di trovare un posto a sedere su treni inesorabilmente affollati. Sono i pendolari che, incuranti delle temperature estreme (in treno fa sempre troppo caldo o troppo freddo, a causa di un uso sconsiderato del riscaldamento e dell’aria condizionata) e del sovraffollamento dei vagoni, ogni giorno percorrono la strada che separa la loro abitazione dal posto di lavoro in treno.

Per allietare il viaggio, molti pendolari trascorrono il tempo leggendo. Ecco allora una lista semi-seria, liberamente ispirata a una selezione di Bookriot, che spiega come leggere in treno (ma anche in autobus, in metropolitana, in aereo…).

Spesso si legge perché non ci sono tante altre scelte, dopo aver ascoltato un po’di musica, “spiato” i vicini, inviato messaggi ad amici, conoscenti e famigliari…

Dopo aver svolto le attività citate sopra, si estrae il libro dalla borsa e inizia il divertimento.

so much fun friends

All’improvviso i vicini (che fino a poco prima voi avevate “spiato”), inizieranno ad allungare il collo per capire cosa state leggendo. Ignorateli, ma se vi sentite particolarmente socievoli sorridete cordialmente.

chandler reading

A questo punto, però, non lamentatevi se i suddetti vicini iniziano una conversazione con voi, impedendovi di continuare nella lettura.

ron swanson avoiding people

Se siete più fortunati, i vicini a cui avete sorriso sono anche loro lettori, quindi, dopo uno scambio di cenni, potete dedicarvi di nuovo al vostro libro.

ken jeong reading

All’improvviso il treno passerà in una galleria e vi ritroverete al buio. Non importa quanto vi impegnerete a non perdere il segno, non appena ritornerete alla luce avrete dimenticato a che punto della pagina eravate rimasti.

why would you do that ross

Prima che ve ne rendiate conto sarete già arrivati a destinazione e per tutto il giorno, al lavoro, vi chiederete come andrà a finire la storia, ma fortunatamente alle diciotto prenderete un treno per tornare a casa!

oh my god


LEGGI ANCHE – Perché è bello leggere in treno?


LEGGI ANCHE – Perché leggere sui mezzi pubblici

(Visited 1.110 times, 99 visits today)

Commenti