Nel Villaggio Barona di Milano, nello spazio Mondadori-Occasioni di inchiostro, si organizzano serate in cui i bambini possono dormire in libreria, ascoltando favole e storie lette dai librai...

Chi non ha sognato di addormentarsi in libreria, magari dopo aver ascoltato una bella storia per conciliare il sonno?

Nel Villaggio Barona, nello spazio Mondadori-Occasioni di inchiostro, adesso si può. Nel quartiere a Sud Ovest di Milano, due volte al mese, si organizzano serate in cui i bambini possono dormire in libreria, ascoltando favole lette dai librai.

Come racconta l’edizione Milano del Corriere della Sera, l’iniziativa è stata chiamata B&B&B, che “sta per Book and Bed and Breakfast. Al massimo 15 iscritti per appuntamento, al costo di 20 euro”,  spiega uno dei titolari.

Ma come si svolgono di preciso queste serate?

I bambini, d’età compresa tra i 6 e i 10 anni, arrivano a Occasioni d’inchiostro intorno le 20.30. Da questo momento la libreria è a loro completa disposizione. Possono girare tra gli scaffali, sfogliare volumi, osservare i disegni degli albi illustrati… dopodiché ci si prepara per la notte: sacchi a pelo a terra e orecchie tese aspettando il momento della lettura animata, prevista per le 22.

Si leggono libri di diverse tipologie, a seconda dell’età del pubblico: “L’ultima volta abbiamo letto Le Streghe di Roald Dahl. Con un gruppo di piccini, invece, abbiamo optato per un pezzo di Rodari”.

Dopo l’attività, che dura tre quarti d’ora, si va dritti a dormire o, almeno, ci si prova: “c’è sempre qualcuno che gironzola e rimane in piedi fino alle 2. Passiamo la notte in bianco, ma ci piace per la reazione dei ragazzini”.

La mattina si fa colazione tutti insieme (nella caffetteria interna gestita da Dimitri Piccolillo), si compila un breve questionario di gradimento e si aspetta che i genitori vengano a riprendere i propri piccoli. 

Commenti