Vi capita mai passando davanti a un oggetto di domandarvi quali sono i suoi pensieri? "Diecimila" di Andrea Kerbaker è l'autobiografia di un libro che, temendo di essere arrivato alla fine dei suoi giorni, decide di raccontare la propria storia

Diecimila. Autobiografia di un libro (Interlinea) di Andrea Kerbaker, scrittore e saggista, recentemente nominato direttore della fiera Tempo di Libri 2018, è un racconto narrato in prima persona da un protagonista d’eccezione: un libro, che temendo di essere giunto alla fine, ed esser pronto per il macero decide di raccontare la sua storia, attraverso le mani di tutti i proprietari a cui è appartenuto e tutte le biblioteche in cui è passato.

andrea kerbaker diecimila

Vi capita mai passando davanti a un oggetto di domandarvi quali sono i suoi pensieri? Diecimila di Kerbaker è un racconto che ha per protagonista un libro che parla in prima persona: ha avuto molti proprietari, diversissimi tra loro, e ora sta in uno scaffale dell’usato ad aspettare il prossimo acquirente. Il libraio ha detto a voce alta che dopo qualche settimana i volumi invenduti verranno mandati al macero.

Così, temendo di essere prossimo alla fine, il libro protagonista racconta la sua storia lunga e affascinante, durata quasi un secolo, nel tentativo di catturare l’attenzione dei  lettori clienti, e salvarsi dal macero. “Nessuno mi ha mai strappato una pagina, per fortuna; suppongo si provi una puntura forte che non lascia intatta neppure una fibra della carta.”

“Il 5 aprile ha fatto il suo ingresso nella mia collezione il volume numero diecimila. Nell’occasione, uno di loro ha chiesto la parola; voleva rievocare la sua ultima sosta in una libreria. Questa è la storia che ha raccontato.” Così inizia Diecimila il racconto di Andrea Kerbaker, un libro sui libri scritto da un appassionato bibliofilo, che ha voluto dare voce direttamente a loro.

Commenti