Stefano Massini, Mauro Covacich, Alessandra Sarchi, Donatella di Pietrantonio e Laura Pugno nella cinquina del premio Campiello 2017. A Francesca Manfredi il premio all'Opera Prima... - I dettagli

Qualcosa sui Lehman (Mondadori, 8) di Stefano Massini, La città interiore (Nave di Teseo, 7) di Mauro Covacich, La notte ha la mia voce (Einaudi Stile Libero, 7) di Alessandra SarchiL’Arminuta (Einaudi, 6) di Donatella di Pietrantonio e La ragazza selvaggia (Marsilio, 6) di Laura Pugno.

A Padova è stata selezionata la cinquina del Premio Campiello, giunto alle 55esima edizione. A scegliere la rosa dei finalisti. la Giuria dei Letterati del Premio, presieduta quest’anno dall’attrice Ottavia Piccolo.

Massini Covacich Sarchi Pietrantonio Pugno

Nel corso della selezione la Giuria ha annunciato anche la vincitrice del Premio Campiello Opera PrimaFrancesca Manfredi, al debutto con la raccolta di racconti Un posto dove stare (La Nave di Teseo, qui l’intervista de ilLibraio.it)

Il vincitore sarà proclamato sabato 9 settembre a Venezia sul palco del Teatro La Fenice, selezionato dalla votazione della Giuria dei Trecento Lettori anonimi. I Giurati, come ricorda un comunicato, vengono selezionati su tutto il territorio nazionale in base alle categorie sociali e professionali, cambiano ogni anno e i loro nomi rimangono segreti fino alla serata finale.

Commenti