Sapete cos'è il "Counseling"? Scopritelo con lo scrittore Andrea Vitali, che quando legge questa parola... A proposito, la petizione per salvare l'italiano conquista sempre più sostenitori

Abbiamo chiesto ad Andrea Vitali che cosa non sopporta della deriva esterofila che la nostra bella lingua ha assunto, come evidenziato anche dalla petizione #dilloinitaliano, lanciata su Internazionale da Anna Maria Testa e supportata dall’Accademia della Crusca, per invitare a un maggior uso dell’italiano nei contesti pubblici, essere più comprensibili a tutti, evitare fraintendimenti (o errori linguisti) e “salvare” la nostra lingua.

ruga
Scopri il nuovo libro dello scrittore di Bellano: La ruga del cretino edito da Garzanti

di Andrea Vitali
(autore de La ruga del cretino, 
Garzanti – scritto con Massimo Picozzi)

Nella pletora dei termini stranieri che invadono il nostro bel linguaggio, tra i tanti, quello che sento con maggior fastidio è “Counseling”, che potremmo tranquillamente sostituire con la parola consulto o consulenza.

È un termine che è molto diffuso anche nella pratica medica quotidiana per ragioni che non conosco pienamente, ma che credo di potere spiegare col fascino che l’esterofilia esercita su una certa fascia di pazienti, ma anche su una certa fascia di medici, i quali ritengono che utilizzando una parola straniera possano avere più impatto, più forza di suggestione sulla malattia che pretendono di curare…

LEGGI ANCHE:

#dilloinitaliano, la petizione a “difesa” della nostra lingua

Un virus a San Valentino, il nuovo racconto inedito di Vitali che non stanca mai

“Quando scrivo non penso all’età dei miei lettori…”

Commenti