È con "Caporetto" dello storico Alessandro Barbero che le case editrici Emons e Laterza inaugurano una nuova collana audio pubblicata in coedizione - I dettagli sulle successive uscite

È con Caporetto dello storico Alessandro Barbero che le case editrici Emons e Laterza inaugurano una nuova collana audio pubblicata in coedizione.

Dopo Caporetto, letto dal maestro del teatro di narrazione Marco Baliani, sarà la volta di Miraggi alimentari di Marcello Ticca, letto dallo stesso autore, mentre per il 2019 sono in programma le uscite de L’incredibile viaggio delle piante di Stefano Mancuso, Leonardo di Antonio Forcellino La montagna dentro di Hervé Barmasse.

Il primo libro della collana cerca di sfatare l’idea che a Caporetto l’esercito italiano sia stato colto di sorpresa. Da cent’anni la disfatta di quel 24 ottobre 1917 suscita le stesse domande: fu colpa di Cadorna, di Capello, di Badoglio? I soldati italiani si batterono bene o fuggirono vigliaccamente? Ma soprattutto: perché dopo due anni e mezzo di guerra l’esercito italiano si rivelò all’improvviso così fragile? Era un esercito in cui nessuno voleva prendersi delle responsabilità, e in cui si aveva paura dell’iniziativa individuale, tanto che quella notte, con i telefoni interrotti dal bombardamento nemico, molti comandanti di artiglieria non osarono aprire il fuoco senza ordini. Un paese retto da una classe dirigente di parolai aveva prodotto generali capaci di emanare circolari in cui esortavano i soldati a battersi fino alla morte, credendo di aver risolto così tutti i problemi…

Commenti