Il libro di Marco Scotti racconta l'ascesa del discusso gigante dell'e-commerce, e analizza anche i "lati oscuri". A partire dalla cronica incapacità di realizzare utili

A poche settimane dalla pubblicazione del bilancio 2014, arriva in libreria per Lantana un’indagine a 360 gradi sull’azienda creata da Jeff Bezos nel 1994, che in vent’anni ha  cambiato il modo di fare shopping, prima negli Stati Uniti e poi in tutto il mondo. A firmarla, il giornalista economico Marco Scotti.

Articolato in vari capitoli e interviste, Codice Amazon (Lantana) unisce alla storia di “come tutto ebbe inizio” i numeri del discusso gigante del web, all’analisi delle controversie di volta in volta sorte nei diversi Paesi le testimonianze di esperti del settore, partendo dalla domanda di fondo: Amazon è un mostro o una rivoluzione positiva?

Diretta da un leader carismatico e visionario, la multinazionale dello shopping ha anche parecchi lati oscuri: prima di tutto, la cronica incapacità di realizzare utili, a fronte di un fatturato  di oltre 74 miliardi di dollari (dato 2013).

Il libro-inchiesta prova a rispondere a domande come: cosa si cela dietro ai prezzi più che competitivi della multinazionale americana? E, soprattutto, spiega perché il colosso dell’e-commerce paga così poche tasse in Italia.

Amazon

LEGGI ANCHE:

Libri: ecco le 10 città più “romantiche” d’Italia (per Amazon)

Amazon, il Lussemburgo e l’indagine dell’Ue sui presunti “aiuti di Stato”

Amazon punta sulle serie tv, e convince Woody Allen a scriverne una

Commenti