"Ho speso la mia vita con i giovani, invitandoli alla lettura, e oggi ho deciso di portare i libri a loro direttamente". Dalla Basilicata la storia di Antonio La Cava, maestro in pensione, che da anni attraversa la sua terra a bordo di un "Bibliomotocarro", prestando e regalando libri a bambini e ragazzi...

Recentemente Repubblica ha raccontato la bella storia di Antonio La Cava, ex insegnante di scuola elementare, che ha trasformato la sua Ape in una biblioteca ambulante, e che ogni giorno gira lungo le strade della Basilicata prestando (o regalando) libri a bambini e ragazzi.


(foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale)

“Ho speso la mia vita con i giovani, invitandoli alla lettura, e oggi ho deciso di portare i libri a loro direttamente“, ha spiegato l’ex maestro, che da ormai 14 anni va in giro con il suo “Bibliomotocarro” (che può ospitare fino a 700 libri).

Argomenta Antonio La Cava: “Come cittadino e come maestro mi amareggiava l’idea di invecchiare in un Paese di non lettori. Perché è questo è un rischio che corriamo. Il bibliomotocarro nasce per richiamare l’attenzione su questo pericolo: non possiamo fare a meno della gioia, dell’attualità, della forza di un libro. Al netto dell’insostituibile presenza delle nuove tecnologie, che sono fondamentali per capire il senso del mondo”.

(la foto grande è tratta da LifeGate.it)

LEGGI ANCHE:

 

La libreria itinerante (si sposta con l’Ape…) – La storia

Colombia: la biblioteca itinerante è… un asino. La storia (e le foto) di “Biblioburro”  

unnamed (8)

7 amache per leggere e rilassarsi (a spasso con la biblioteca ambulante) – Foto 

Commenti